Rilancio basket a Matera, flop per la campagna di crowdfunding “Ci tengo all’Olimpia”, Sassone: “L’esito non è incoraggiante”

7 Maggio, 2021 08:41 |
Facebooktwitterlinkedinmail

Rilancio basket a Matera, flop per la campagna di crowdfunding “Ci tengo all’Olimpia”, Sassone: “L’esito non è incoraggiante”. Di seguito la nota integrale inviata dalla società materana, che illustrerà il bilancio di questa iniziativa nel corso di una conferenza stampa in programma sabato 8 maggio 2021 alle ore 10 presso la sede di Ingest in via Collodi a Matera.

Dopo oltre 40 giorni volge inesorabilmente al termine la campagna di crowdfunding “ci tengo all’Olimpia”, un’iniziativa fortemente voluta dal CdA della compagine materana per condividere l’attaccamento ai colori e alla storia dell’Olimpia Matera con sostenitori, aziende, istituzioni e semplici cittadini volenterosi di imprimere una decisa accelerazione ad un settore strategico oltre che per lo sport anche per l’aggregazione sociale e la promozione territoriale.

Il presidente del sodalizio ing. Rocco Luigi Sassone “innanzitutto voglio ringraziare coloro che hanno aderito all’iniziativa in quanto hanno dimostrato l’attaccamento all’Olimpia Matera, alla sua storia, alle sue tradizioni e alle straordinarie emozioni che solo il basket è in grado di regalare. Ad oggi il sistema ha registrato 20 promesse di sostegno garantite da altrettanti generosi sostenitori per un ammontare complessivo di 2.100,00 €. Tra una settimana, alla scadenza della campagna di crowdfunding (prevista per il 15 maggio), tireremo le somme e annunceremo in funzione delle risorse disponibili, verso quale delle opzioni presentate saranno indirizzare le energie della società nella stagione 2021-22 e cioè l’iscrizione ai campionati di serie C, di proporsi a subentrare ad eventuali ritiri dalla serie B, di valutare l’acquisto di un titolo sportivo di serie B, ovvero liberare i sottoscrittori dall’impegno di versare le somme promesse durante la campagna di sostegno nel caso non si possa raggiungere alcun obiettivo per l’esiguità delle risorse disponibili”.

Il presidente onorario Pasquale Lorusso “Oggi prendiamo atto dell’effettivo sostegno che la Città e l’intero territorio intende trasferire all’Olimpia, una società sportiva attiva da 60 anni sul nostro territorio, in cui da anni indirizziamo impegno, risorse e sacrifici personali. Sulla scorta delle richieste che ci erano giunte abbiamo voluto condividere con la Città, le Istituzioni, le Aziende del territorio e i Cittadini il nostro progetto sportivo nella speranza che in molti aderissero. Purtroppo ad oggi registriamo un sostegno solo “simbolico” che speriamo nella prox settimana possa aumentare significativamente”.

Il consigliere Massimo Checchi “da uno studio pubblicato da Sport e salute Spa si ricava che nel 2020 il 61% delle società sportive italiane ha registrato perdite superiori al 50%. Una società su dieci dichiara che non riaprirà più a causa degli effetti della pandemia: troppo alti i costi da sostenere senza aiuti da parte del governo. È per questo motivo che proprio nella stagione in corso, in cui la nostra società ha deciso di non fare un salto nel buio, le compagini che hanno deciso di sfidare la pandemia, si sono dovute confrontare con clamorosi ritiri, con giocatori finiti in ospedale, con difficoltà nell’onorare i pagamenti e molto altro che non so immaginare cosa produrrà la prossima stagione sportiva. Noi ancora una volta abbiamo deciso di non fare il passo più lungo della gamba e di tutelare i ns giocatori e lo staff, facendo fronte ad ogni impegno. Oggi però per pianificare la prossima stagione abbiamo bisogno di segnali concreti da parte della Città e di tutti coloro che vogliono bene all’Olimpia”.

Chiunque voglia partecipare alla campagna “Ci tengo all’Olimpia” potrà farlo dal sito istituzionale dell’Olimpia Matera – www.olimpiamatera.it – cliccando sul logo della campagna “Ci tengo all’Olimpia” e seguendo le istruzioni (regolamento sul sito).

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 commento

  1. 1 mese  

    fede1968

    Cosa si aspettava la dirigenza dopo la figuraccia di questa stagione