Milan magnifico, pari il derby d’Italia

13 Novembre, 2007 14:17 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

milan.jpgMagnifico Milan. Il turno numero undici conferma la supremazia rossonera nella stagione in corso della Fantalega di Serie A. La decima vittoria su undici partite disputate è arrivata puntuale ai danni del Torino, piegato nettamente per 5-1. In gol per la capolista Andrulli, Fontana e tre volte di fila “Giangy” Bellacicco, Sanchirico segna il gol della bandiera granata. L’unica squadra che potrebbe disturbare la marcia trionfale della capolista è la Fiorentina, che riesce a spuntarla di misura per 4-3 sulla Lazio e resta a meno cinque dalla vetta. Il derby d’Italia tra Juve e Inter finisce infatti in parità, risultato che frena la rincorsa di entrambe verso la prima della classe: un punto a testa e primato sempre più lontano. Per tre volte in vantaggio l’Inter, con Bitetti, Festa e ancora Bitetti, ma Juve pronta a riacciuffare gli avversari con Vizziello, Donvito e il bomber Rebesco, che continua a divertirsi con il pallone dopo un passato importante nel calcio professionistico. Rubino ha regalato alla Vecchia Signora il primo vantaggio sulla storica rivale ma Festa nel primo minuto di recupero ha gelato i bianconeri per il pari quattro finale. Il pareggio dei bianconeri favorisce anche l’Empoli. I campioni in carica battono la Roma per 3-2 e conservano il terzo posto in classifica in condominio con la Juve. Alle spalle delle grandi continua a sorprendere e a scalare la classifica il Siena, favorito questa volta anche dalla superiorità numerica per tutto l’arco del match contro il Parma, che ha onorato comunque al massimo l’arduo confronto e alla fine è uscita dal campo con l’onore delle armi, sconfitta solamente con due gol di scarto (4-6). Dopo il vantaggio di Sansone e la doppietta di Innella, il Siena ha subito la rabbiosa e orgogliosa reazione dei gialloblu, a segno con Tataranni e Donato Braia. Piro, Gammariello e Innella hanno messo al sicuro il risultato ma il Parma è stato sempre in partita con la generosa prestazione di Tataranni e Donato Braia, entrambi autori di una doppietta. Ottimo successo per il Napoli, che liquida la Reggina per 7-5 e tocca quota venti. Successi preziosi per l’Udinese sul Livorno (6-4) e per il Genoa sul Palermo (4-3). Nella zona calda della classifica restano a bocca asciutta il Catania, battuto dall’Atalanta 7-6. Etnei sciupano il triplo vantaggio iniziale di Nuzzolese, Basile e Cifarelli  e gli orobici non perdonano in rimonta con Schiuma (doppietta) e Coretti (tripletta), Niente da fare anche per l’altra squadra genovese. Sampodria battuta dal Cagliari 6-4 e blucerchiati ancora in penultima posizione.
Domani sera (martedì 13 novembre) è in programma il recupero tra Parma e Udinese: la gara valida per la sesta giornata non fu disputata per il lutto che ha colpito il difensore del Parma Giulio Rega.

Michele Capolupo

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.