Vaccino anti Covid in Puglia, somministrate 2.952.843 dosi al 15 giugno

15 Giugno, 2021 17:20 |
Facebooktwitterlinkedinmail

 

Sono 2.952.843 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 17.00 dal Report del Governo nazionale. Le dosi sono il 95,4% di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 3.095.907). I prenotati delle classi 2006/2009 aperta domenica 13 sono arrivati oggi a 11mila.

ASL BARI

 

Oltre 11.700 vaccinazioni effettuate nella giornata di lunedì. In dettaglio, i centri vaccinali della ASL Bari hanno somministrato 7.959 prime dosi e 3.804 seconde, tra cui 1.559 dosi riservate a soggetti vulnerabili per patologia. Sempre cospicua la quota di vaccinazioni a cura dei medici di medicina generale, con 1.825 iniezioni (589 prime dosi, 1.236 seconde).

Complessivamente, in tutti i centri territoriali, sono state eseguite sinora 964.129 vaccinazioni che assicurano una copertura vaccinale, con la prima dose, pari al 54 per cento della popolazione. Questa percentuale sale sino al 60 per cento se si considera solo la popolazione vaccinabile, ossia da 12 anni in su. Ciclo vaccinale già completato per oltre 301mila residenti tra Bari e provincia.

 

ASL BRINDISI

Proseguono le vaccinazioni nella Asl di Brindisi: ieri, lunedì 14 giugno, sono state somministrate più di 4.000 dosi, oltre il target giornaliero fissato a quota 3.930. Anche per la giornata odierna si prevede il superamento dell’obiettivo con 4.000 somministrazioni.

Domani saranno consegnate circa 20.000 dosi di Pfizer che, sommate alle scorte disponibili, consentiranno di proseguire la campagna vaccinale a questi ritmi.

È in atto la riprogrammazione delle seconde dosi per gli under 60 che hanno ricevuto la prima dose di vaccino a vettore virale AstraZeneca: a loro sarà somministrata la seconda dose di vaccino a mRna, Pfizer o Moderna.

 

ASL BT

I dati della Asl BAT saranno aggiornati domani.

 

ASL FOGGIA

 

Nuovo traguardo per la provincia di Foggia dove sono state superate le 450.000 somministrazioni dall’avvio della campagna vaccinale.

Precisamente, sono 450.170 le dosi somministrate: hanno ricevuto la prima dose 299.466 persone (il 49,3% della popolazione vaccinabile); di queste, hanno concluso il ciclo vaccinale in 150.704 (il 24,8%).

Procede la somministrazione di prime e seconde dosi negli hub, nei punti vaccinali e ad opera dei medici di medicina generale.

Si ricorda che per il mese di giugno ci sono, ancora, molte date disponibili negli hub della provincia.

Si invitano, pertanto, le persone che ancora non si sono prenotate o quelle che vogliono anticipare l’appuntamento già fissato, ad occupare tutte le disponibilità in modo da accelerare la campagna vaccinale nel suo complesso.

Nel dettaglio, a questa mattina, in provincia di Foggia, hanno ricevuto la prima dose: 49.287 persone estremamente vulnerabili; 15.983 caregivers; 38.153 persone ultraottantenni (pari al 92,9%); 51.170 persone di età compresa tra 79 e 70 anni (pari all’89,6%); 62.155 persone di età compresa tra 69 e 60 anni (pari all’85,4%); 62.255 persone di età compresa tra 59 e 50 anni (pari al 68,3%); 39.486 persone di età compresa tra 49 e 40 anni (pari al 45,8%); 25.464 persone di età compresa tra 39 e 30 anni (pari al 35,8%); 20.466 persone di età compresa tra 29 e 17 anni.

Ad oggi i medici di medicina generale hanno somministrato, in tutto, 127.825 dosi di vaccino di cui 16.850 a domicilio.

 

ASL LECCE

Sono 557.980 le dosi complessivamente somministrate dalla ASL Lecce finora.

Prosegue, tra prime e seconde dosi, la campagna di vaccinazione antiCovid nei 12 Punti vaccinali di popolazione, nei centri sanitari e a cura dei Medici di medicina generale, negli ambulatori e a domicilio: circa 6000 le vaccinazioni effettuate nella giornata di ieri.

 

ASL TARANTO

In Asl Taranto, la campagna vaccinale prosegue seguendo il cronoprogranma. Ieri è stata raggiunta la quota di 411.939 dosi totali somministrati: rispetto a questo dato, quasi 143mila utenti hanno completato il ciclo vaccinale.

Nell’ambito di questi dati, si segnalano 997 dosi somministrate in ambulatorio a cura dei medici di medicina generale e 70 dosi a domicilio per pazienti fragili non deambulanti.

Per quanto riguarda invece gli hub vaccinali, in mattinata stati somministrate quasi 3500 dosi di vaccino, così distribuite: a Taranto 546 presso lo SVAM, 402 dosi presso l’Arsenale e 506 dosi al PalaRicciardi; 404 dosi a Martina Franca, 380 dosi a Grottaglie, 394 dosi a Manduria, 460 dosi a Massafra, 404 dosi presso l’hub di Ginosa.

Nel pomeriggio di ieri sono state somministrate quasi 3mila dosi così distribuite: a Taranto, 149 dosi presso lo SVAM, 283 dosi all’Arsenale e 228 presso l’hub PalaRicciardi, 616 seconde dosi presso Porte dello Jonio; 278 dosi a Martina Franca; 334 a Grottaglie; 356 dosi a Manduria, 307 a Massafra e 426 dosi a Ginosa.

Stamattina lo splendido chiostro del SS. Crocifisso ha riaperto i propri battenti e si è trasformato in sede vaccinale: il Dipartimento di Salute Mentale della Asl Taranto, con il supporto del Dipartimento di Prevenzione, ha infatti organizzato una seduta di somministrazione dei vaccini anti Covid-19 dedicata ai propri operatori e utenti che hanno potuto così assaporare un graduale ritorno alla normalità. Nello spazio opportunamente organizzato per l’anamnesi, la somministrazione e l’osservazione, sono state così vaccinate circa 120 persone. Gli operatori e gli utenti interessati sono stati suddivisi in fasce orarie, così da evitare assembramenti o attese.

Questo appuntamento è il quarto tra quelli dedicati ai pazienti fragili afferenti al circuito della salute mentale. Sono state già completate le somministrazioni per gli utenti delle strutture residenziali e, con l’appuntamento di oggi, sono oltre quattrocento gli ospiti di circa trenta strutture riabilitative raggiunti.

 

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.