Coronavirus in Basilicata, è morto un uomo di Montemurro: tredicesima vittima lucana, dodicesima in Basilicata

4 Aprile, 2020 09:48 |
Facebooktwitterlinkedinmail

 

Un uomo di 71 anni di Montemurro ricoverato in terapia intensiva all’ospedale San Carlo di Potenza è l’ultima vittima da Coronavirus in Basilicata, la tredicesima se consideriamo anche quella registrata a Sala Consilina, dodicesima in terra lucana. Nei giorni scorsi era stato estubato e trasferito al reparto infettivi. Riaggravatosi è tornato in terapia intensiva dove è deceduto.

L’ultimo decesso si aggiunge agli altri dodici già registrati nei giorni scorsi: il bloggher di Potenza di 67 anni, deceduto il 2 aprile nell’ospedale di Potenza, l’agente di Polizia Locale di 38 anni di Rapolla deceduto l’1 aprile, un imprenditore del settore edile di 85 anni di Irsina ricoverato in terapia intensiva da circa una settimana all’ospedale Madonna delle Grazie di Matera e deceduto martedì 31 marzo e l’imprenditore di 53 anni di Paterno, deceduto lunedì 30 marzo, il doppio decesso di lunedì 30 marzo, un uomo di 85 anni di Potenza e una donna di 62 anni di Moliterno, entrambi ricoverati in terapia intensiva a Potenza, il commerciante di bevande potentino Palmiro Parisi di 56 anni, deceduto nella notte tra sabato e domenica scorsa all’ospedale San Carlo di Potenza, una donna di Paterno di 58 anni avvenuta sabato 28 marzo,  una donna di Spinoso registrato nella tarda serata di giovedì 26 marzo all’ospedale San Carlo di Potenza, un uomo di 79 anni di Potenza ricoverato dal 19 marzo scorso nell’ospedale San Carlo di Potenza, dove è deceduto, un uomo di 74 anni residente a Rivello e ospite nella casa di riposo da circa dieci anni a Sala Consilina, in provincia di Salerno e  l’uomo di 77 anni della frazione Villa d’Agri di Marsicovetere, morto domenica scorsa nell’ospedale San Carlo di Potenza.

Sono nove invece i guariti: l’operaio materano di 60 anni, il docente dell’Unibas che era in isolamento domiciliare, l’uomo di 46 anni di Trecchina, primo paziente contagiato da Coronavirus in Basilicata, il Prefetto di Matera Rinaldo Argentieri e altre cinque persone.

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.