Progetto I4Food, report su attività ottobre 2013

10 Ottobre, 2013 09:47 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Il progetto I4Food, realizzato nell’ambito del Programma INTERREG IVC con il co – finanziamento del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, si pone l’obiettivo di migliorare le politiche di sviluppo a favore delle industrie agroalimentari regionali competitive e sostenibili e di migliorare la competitività dell’industria alimentare delle piccole e medie imprese basandosi sullo scambio di Buone Pratiche a livello europeo. Tra gli obiettivi specifici del progetto I4Food è prevista l’identificazione di Buone Pratiche basate sull’analisi delle industrie agroalimentari regionali allo scopo di far emergere il potenziale imprenditoriale delle industrie.

I Partner del progetto sono l’Agenzia di Sviluppo Regionale del Transdanubio Meridionale (Ungheria) in qualità di capofila; la Provincia di Matera (Italia), in qualità di responsabile della comunicazione; Peacritt – Organizzazione regionale ed europea per Comunicazione, Ricerca, Innovazione e Trasferimento Tecnologico nel settore Agroalimentare (Francia); il Consiglio regionale della Karelia settentrionale (Finlandia); Centru Agenzia di Sviluppo Regionale (Romania); il Consiglio della Contea di Granada (Spagna).

Nel rispetto della programmazione progettuale il Consiglio regionale della Carelia settentrionale (Finlandia) ha organizzato l’incontro dei partner a Koli dal 1 al 3 ottobre per continuare le visite studio avviate lo scorso febbraio, per l’individuazione di Buone Pratiche. Ne sono state individuate e presentate quattro che hanno consentito l’analisi di alcuni aspetti delle seguenti aree organizzative delle aziende agroalimentari, che saranno comparate a livello dei territori partner e cioè: occupazione e lavoro; cooperazione imprenditoriale e regionale; finanza e accesso ai mercati; prodotti alimentari locali sani e sicuri.

I partner hanno quindi visitato le seguenti aziende della regione connesse alle Buone Pratiche: l’azienda Pielispakari, con sede a Nurmes, che produce una vasta gamma di prodotti tipici da forno nel rispetto della tradizione locale. Il prodotto più importante è la Karelian Pie, insieme ad altri dolci e altri prodotti tipici. I prodotti sono certificati da un sistema di  controllo della qualità e sono venduti in tutta la Finlandia.

Nordic Koivu a Tohmajärvi, impresa innovativa, leader mondiale nella raccolta, lavorazione e imbottigliamento della linfa di betulla, che svolge un’ intesa attività di ricerca e sviluppo per l’utilizzo della del prodotto come materia prima per il cibo, bevande e la cosmesi. La maggior parte della produzione è destinata ai mercati internazionali, sempre più interessati a prodotti salutistici.

La Hermanni Viinitila, nel comune di Ilomantsi, è la principale azienda produttrice di vino da  frutti di bosco della Finlandia. Tra i suoi prodotti sono presenti anche vini frizzanti, liquori e distillati a base di diversi tipi di bacche finlandesi.

Il Ristorante Parppeinpirtti, in Ilomantsi, fa parte del progetto “Karelia à la carte” che mira alla creazione di una rete di ristoranti ed imprese turistiche ed alimentari volta alla promozione dei prodotti locali insieme ai valori propri della Carelia settentrionale quali originalità, natura e ospitalità.

L’Ipermercato Prisma a Joensuu è uno dei 62 negozi Prisma in Finlandia. Oltre alla vasta gamma di prodotti alimentari finlandesi e non, ed in particolare una selezione di prodotti facenti parte del progetto “Buy Local”, un marchio ombrello per la promozione e valorizzazione dei prodotti a chilometro zero.

I partner I4Food si ritroveranno a novembre ad Alba Iulia, in Romania, per l’ultima visita studio.

Per ulteriori informazioni sul progetto si prega di visitare il sito www.i4food.eu.

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.