Fismic Confsal Potenza contraria allo sciopero lavoratori

2 Novembre, 2020 14:01 |
Facebooktwitterlinkedinmail

“In questa fase di emergenza e di incertezza totale proclamare uno sciopero non è la scelta migliore in quanto danneggia le buste paga dei lavoratori” dichiara il segretario territoriale Fismic Potenza Gerardo de Grazia.

“I metalmeccanici sono il cuore pulsante dell’industria manifatturiera italiana – prosegue de Grazia – e in questo momento stanno subendo il duro colpo delle ripercussioni economiche dovute alla pandemia. Milioni sono i lavoratori in cassa integrazione, molti dei quali ancora in attesa delle spettanze. Uno sciopero che non tiene conto della situazione produttiva ed economica drammatica che stiamo vivendo è solo un danno ulteriore alle retribuzioni dei lavoratori”

“Per questo motivo noi non aderiamo allo sciopero, e non proclamiamo azioni di lotta, perché in questo momento lo sciopero non tutela i lavoratori, li danneggia andando contro il nostro dovere di tutela nei loro confronti” conclude de Grazia.

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.