Sindaco di Potenza riceve delegazione del progetto Erasmus+ KA229 “P.AR.T.E.R.R.E. – Performing ARts as a Tool for knowlEdge of the EuRopean aRtistic and cultural hEritage”

26 Ottobre, 2021 13:08 |
Facebooktwitterlinkedinmail

 

Questa mattina presso la sala degli specchi del Teatro Stabile di Potenza il Vice Sindaco ha incontrato la delegazione del progetto Erasmus+ KA229 “P.AR.T.E.R.R.E. – Performing ARts as a Tool for knowlEdge of the EuRopean aRtistic and cultural hEritage”
Il Dirigente scolastico, prof. Malinconico Paolo, con un gruppo di alunni e docenti del Liceo artistico e Musicale accompagneranno la delegazione dei dirigenti e dei docenti delle scuole coinvolte nel progetto: lo Sredno Uchilitche “Bacho Kiro” (Bulgaria), l’Istituto del Educacion Secundaria “Fuente Nueva” (Spagna) e il “Fatih Anadolu Lisesi” (Turchia).

Il saluto istituzionale del Vice Sindaco Antonio Vigilante della città di Potenza ha aperto il primo transnational meeting del Liceo Gropius, dopo i lockdown, e ne riconosce la validità formativa rappresentata dall’incontro tra istituti di diverse nazionalità e di differenti culture, nonostante le criticità dell’attuale situazione epidemiologica.

La sfida è quella di ricomporre quella socialità spezzata dalla pandemia attraverso la valorizzazione della diversità delle culture, delle arti e del patrimonio artistico e musicale, riconosciuti dal Liceo W. Gropius come elementi essenziali per lo sviluppo dell’ampliamento degli orizzonti culturali.

Il percorso di studio del Liceo artistico e musicale favorisce la realizzazione di laboratori di arti performative finalizzate ad educare all’interazione, alla socializzazione ed alla responsabilità attraverso l’attività collettiva e l’agire insieme.
Danze, cori, concerti, laboratori di scultura, pittura, grafica e rappresentazioni multimediali racconteranno, nelle tre giornate di apertura del progetto, di una comunità educante che ricostruisce la sua identità attraverso il patrimonio culturale per, poi, aprirsi ad una dimensione europea, realizzando, così, un sentimento di partecipazione attiva all’interno ed oltre i confini nazionali.

 

 

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.