CoReCom Puglia, Sangerardi: “25 mila euro per ricerca su Radio e Tv locali”

27 Maggio, 2020 15:53 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

 

CoReCom Puglia, Sangerardi: “25 mila euro per ricerca su Radio e Tv locali”. Di seguito la nota integrale.

Il Comitato pugliese per le comunicazioni(CoReCom) deve attuare la ricerca con oggetto “Storia della comunicazione e dell’informazione in Puglia. Radio e Tv locali”.
Studio riguardante il comparto radiofonia(a partire dal XX secolo a oggi attraverso la nascita delle radio libere) e quello televisivo(avvento della Tv pubblica in Puglia e genesi delle emittenti locali),approfondimento delle notizie relative alla composizione editoriale, proprietà, redazioni, giornalisti, risorse tecnologiche, palinsesti e impatto sul territorio.
Pertanto CoReCom predispone un’indagine comparativa tra Università pubbliche pugliesi per stipulare la convenzione previo raffronto delle proposte in merito all’analisi sopra citata.
Lavoro da svolgere entro dodici mesi,compenso euro 25.000,00 riconducibili al bilancio finanziario del Consiglio regionale 2020.
Ultimamente CoReCom ha messo in atto due ricerche. La prima inerente “La fiducia dei pugliesi nell’informazione pubblica regionale,luci e ombre” affidata al Dipartimento Formazione Psicologia e Comunicazione dell’Università degli Studi di Bari, la seconda “Il ruolo del CoReCom alla luce della transizione dai mezzi tradizionali ai new media e in particolare alle web tv con relativo censimento della situazione pugliese” eseguita dal Dipartimento di Storia Società e Studi sull’Uomo dell’Università del Salento, al prezzo di 25 mila euro cadauna.
CoReCom nasce con Legge regionale n.3 del 28 febbraio 2000. Modificata nel 2012(presidenti di Giunta e Consiglio Vendola e Introna) riducendo i componenti da 5 a 3,modificata a dicembre 2017(presidenti di Giunta e Consiglio Emiliano e Loizzo, norma n.40 votata dalla maggioranza di centrosinistra più centrodestra) riportando i membri del CoReCom da tre a cinque. Quest’ultimi sono Lorena Saracino presidente,Francesco Di Chio vicepresidente, Felice Blasi presidente CoReCom uscente, Elena Pinto già componente CoReCom,Marigea Cirillo: tutti e cinque giornalisti .La cui indennità lorda mensile spettante, anno 2020, è la seguente: presidente 3.014,70 euro,vicepresidente euro 2.110,30, componenti euro 1.799,00 ciascuno.
Una struttura regionale utile a che cosa? “Assicurare a livello territoriale le necessarie funzioni di governo garanzia e controllo in tema di comunicazioni,nonché organo funzionale dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni”.
CoReCom svolge, tra l’altro, monitoraggio del sistema comunicativo,incentiva la qualità dei contenuti della comunicazione regionale, organizza convegni e seminari, preposto alla tenuta del registro degli operatori della comunicazione.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.