Al Musma le litografie della Secessione di Berlino dalla cartella Krìeg und Kunst

19 Settembre, 2012 09:53 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Durante la tre giorni di Materadio, la festa di Radio 3 a Matera dal 21 al 23 settembre 2012, il Musma seguirà l’orario continuato dalle 10 alle 20 ed esporrà, per l’occasione, 120 litografie originali della Secessione di Berlino dalla cartella Krìeg und Kunst. Guerra e Pittura (1914-1916, Edizione Julius Bard, Berlino).
In mostra per la prima volta in Italia, e nel più importante museo italiano dedicato alla scultura contemporanea, le litografie documentano la terza delle più celebri scissioni che hanno segnato il XIX secolo europeo. Dopo quella di Monaco del 1892 e di Vienna del 1897, la Secessione di Berlino sorse nel 1898 quando 65 artisti si associarono alla protesta di Walter Leistikow, artista di punta del momento, per l’esclusione dei suoi quadri alla “Große Berliner Kunstausstellung”, una grande mostra d’arte contemporanea tenutasi nella capitale tedesca. Abbandonata l’accademia statale, gli artisti berlinesi diedero vita al rinnovamento nel campo delle arti visive. In trentacinque anni di esistenza, organizzati anche sul piano economico e disponendo di una propria galleria, furono molti gli artisti associati.
 Tra le varie Secessioni, quella di Berlino, guidata da Max Liebermann e poi da Emil Nolde e Max Pechstein, si distingue per aver compreso nel proprio movimento, nel biennio 1914-1916 a cui la cartella Krìeg und Kunst fa riferimento, gli artisti della “Brücke” di Dresda” e della “Nuova Associazione di Artisti” di Monaco.
Oltre alle litografie della cartella Krìeg und Kunst, con opere di Paul Bach, Charlotte Berend, Ernst Bischoff-Culm, Walter Buhe, Erich Büttner, Lovis Corinth, Oswald Erich, Max Fabian, Philipp Franck, B. Hans Freese, O. Galle, Willi Geiger, Hans Gerson, F. Giebelhausen, Werner Hahmann, Franz Hechendorf, Adolf Edward Herstein, Kurt Hoellaff, Willy Jaccher, Richard Janthur, Paul Kleinschmidt, Erich Klossowski, Hugo Krayn, Alfred Kubin, Erich Kuithan, Fritz Lederer, H. L. Malther, Wolfgang Meyer-Michael, B. Melzer, Rudolf Möller, Adolf Oberländer, Joseph Oppenheimer, Alex Oppler, Ernst Oppler, Emil Pottner, Willi Schoden, R. S. K. Scholtz, Bertha Schültz, Willy Schwarz, Eugen Spiro, Philipp Sraut, Edmund Steppes, Hermann Struch, F. Sturlenberg, Friedrich Tischler, Hans Thoma, Hermann Westphol, Franz Winninger, Julie Wolfthorm, gli appassionati ascoltatori di Radio 3 potranno visitare le mostre in programma:  “Alberto Zanmatti e i compagni di strada”, allestita nelle Sale della Caccia del Museo, e le mostre “4CAGEWALLS (1999/2012)” di Roberto Masotti e “John Cage e l’arte dell’avvenire”, prorogate al 14 ottobre 2012.
Infine, il MUSMA, insieme al Museo Nazionale d’Arte Moderna e Medioevale della Basilicata, ospita un gruppo di opere del Periplo della Scultura Italiana Contemporanea 3 allestito nelle Chiese rupestri Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci per la 26^ edizione de “Le Grandi Mostre nei Sassi” dedicata a 11 giovani artisti: Giorgio Andreotta Calò, Francesco Arena, Giuseppe Capitano, Alice Cattaneo, Emmanuele De Ruvo, Francesco Gennari, Perino & Vele, Donato Piccolo, Luca Trevisani, Nico Vascellari, Antonella Zazzera.


Prossimi appuntamenti:

Sabato 22 settembre 2012, ore 00:00
Radio 3, nel magazine musicale “Battiti”.
In onda il concerto “Everydayjohncagelive” di Roberto Paci Dalò e Andrea Felli, registrato al MUSMA l’8 agosto 2012, in occasione della rassegna musicale “Dal segno al suono. Dal suono al segno”.

Sabato 29 e domenica 30 settembre 2012
Giornate Europee del Patrimonio
Ingresso con biglietto ridotto (€3.50)
Orari: 10-14 / 16-20

Sabato 6 ottobre 2012
8^ Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI
Ingresso gratuito
Orario: 10-20

MUSMA (Museo della Scultura Contemporanea. Matera)
Palazzo Pomarici – Via San Giacomo (Sasso Caveoso)
Tel. 366 9357768
Email: [email protected]
Sito internet: www.musma.it;  
Facebook: MUSMA Museo della Scultura Contemporanea. Matera

Il MUSMA è aperto dal martedì alla domenica
ore 10.00 – 14.00 /16.00 – 20.00

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.