Presa a calci e pugni perchè lesbica, aggredita Giulia Ventura a Potenza. Solidarietà di Coalizione civica per Matera

18 Gennaio, 2020 18:42 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Dopo l’aggressione omofoba ai danni di Giulia Ventura, una ragazza di Potenza, riportiamo di seguito l’intervento della Coalizione civica per Matera. Di seguito la nota integrale.

Coalizione Civica Matera, movimento che basa il suo essere e agire sul rispetto degli individui, è oggi affettuosamente solidale con Giulia Ventura.
Ne apprezziamo il coraggio, la forza di vivere il proprio diritto ad essere, di raccontare la violenza ignorante e sociopatica di chi lede la dignità dell’altro. All’indomani della aggressione subita perché donna e perché omosessuale, o forse perché libera e orgogliosa di esserlo, fiduciosa di poter essere al sicuro nella sua città, Potenza, Giulia diviene lei stessa un messaggio importante per noi tutti.
Oltre ogni denuncia, rimarchiamo il nostro impegno a contrastare il pensiero violento e sopraffattore che contamina le menti e le coscienze, per una cultura basata sul riconoscimento del diritto di ciascuno ad esistere.
È penoso ciò che Giulia ha passato, e noi tutti siamo Giulia, con la nostra dignità e il nostro bisogno di rispetto, sicurezza e tutela. Ma noi tutti potremmo considerarci suoi aggressori, se non manifesteremo concretamente un impegno ad agire e testimoniare una cultura dell’incontro e della accoglienza.
Per noi questa diviene una promessa. A Giulia. E a quei due ragazzi di cui sentiamo di doverci occupare, non solo condannare.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.