Potenza in Azione: “Il capoluogo in uno stato di degrado mai registrato prima, pronti al confronto con il sindaco Guarente”

27 Febbraio, 2021 15:47 |
Facebooktwitterlinkedinmail

Potenza in Azione: “Potenza in una situazione ingestibile: pronti al confronto con Guarente”. Di seguito la nota integrale inviata da Antonio Tolve, vice coordinatore Potenza in Azione: “Il capoluogo in uno stato di degrado mai registrato prima”.
La città di Potenza è in una condizione di assoluto abbandono. «Riceviamo giornalmente lamentele, da parte dei cittadini, per la condizione in cui versa la Città di Potenza ed esprimiamo rammarico e delusione» afferma Antonio Tolve, vicecoordinatore di Potenza in Azione. Dal manto stradale alla gestione dei rifiuti, la situazione è diventata ormai ingestibile su più fronti. A due anni dall’insediamento della Giunta Guarente, la città versa in uno stato di degrado diffuso mai registrato prima: strade inagibili, servizio trasporto pubblico inefficiente, zone a verde trascurate, marciapiedi impraticabili e immondizia ovunque. Nulla a che vedere con un contesto civile minimo che bisogna garantire e che meriterebbero gli abitanti del Capoluogo di Regione. «Siamo coscienti tuttavia dei numerosi interventi volti alla creazione delle tante aree verdi, un lavoro molto interessante ma che sarebbe da migliorare ed integrare anche con il supporto della popolazione e dei commercianti locali» continua Tolve mostrando non poca preoccupazione per la situazione. Si rende necessario adottare a stretto giro un piano di interventi mirato, atto a migliorare la qualità della vita di chi abita il contesto urbano e si chiede di conoscere quali siano le azioni che l’Amministrazione intende mettere in atto, in tutti gli ambiti sopra citati. Potenza in Azione auspica al più presto un confronto costruttivo per una proficua collaborazione.

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.