“Costruiamo insieme la Città del futuro”, incontro pubblico di Forza Italia per governare le scelte del futuro a Matera: report, interviste Moles, Casino, Acito, Di Lena e foto

18 Gennaio, 2020 12:18 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Forza Italia scalda i motori in vista delle prossime elezioni comunali. Questa mattina al Cinema Il Piccolo di Matera è stato promosso un incontro pubblico sul tema “Costruiamo insieme la Città del futuro“. Un incontro propedeutico alla stesura del programma politico che dovrà governare le scelte per il futuro della città dei Sassi.
All’incontro hanno partecipato il Deputato Lucano Michele Casino, il Senatore Giuseppe Moles, il Capogruppo in Consiglio Comunale Uccio Di Lena e il Consigliere Regionale Enzo Acito.
“L’obiettivo dell’incontro è stato quello di raccogliere le differenti visioni organiche attinenti le scelte strategiche che governeranno la Matera dei prossimi anni, partendo dall’ascolto e dal confronto.
Le sfide dei prossimi anni, soprattutto in vista della gestione della fase successiva al percorso di Matera Capitale, necessitano di una programmazione condivisa e partecipata che, partendo dai temi centrali e sentiti dalla città, dagli operatori economici e professionali, metta al centro realmente i cittadini”.

Senatore Giuseppe Moles come si prepara Forza Italia alle nuove elezioni comunali di Matera? “Il compito fondamentale sarà quello di non disperdere le cose buone che sono state fatte e risolvere tutto quello che non è stato. Oggi partiamo con questo primo incontro e ce ne saranno tanti altri. Vogliamo costruire il futuro di Matera in modo tale che Matera 2019 non resti un lontano ricordo. Ecco perchè partiamo dai temi. Il titolo è “Costruiamo il futuro”. Non ci dobbiamo fermare all’immagine che ha avuto Matera per i suoi meriti o alle problematiche che non sono state risolte. Dobbiamo fare in modo che ci siano progetti concreti, chiari, condivisi e calendarizzati”.

Cosa conservare e cosa dimenticare dell’esperienza Matera 2019? “Noi siamo in una posizione molto critica nei confronti dell’attuale Amministrazione per una serie di motivi che sarebbe troppo lungo elencare. L’impressione ma anche la concreta negativa realtà è che sono state fatte tutte cose a breve termine senza una visione del futuro. Noi vogliamo costruire una visione del futuro in modo tale che Matera possa essere traino sia della città stessa che della provincia. Noi come centrodestra ci siamo posti questo compito sia in Regione che nelle altre amministrazioni e vogliamo farlo anche qui a Matera visto che la coalizione di centrodestra, composta da Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia e da chi vorrà essere con noi è assolutamente compatta. Noi siamo partiti dal presupposto che dobbiamo costruire un programma preciso, vero, leale, non le solite chiacchiere e su quel programma costruire l’alternativa a questa amministrazione comunale”:

Uccio Di Lena, consigliere comunale e coordinatore cittadino di Forza Italia. Parte una nuova sfida per il Comune di Matera, come si prepara Forza Italia? “Questa nuova sfida è la più importante che la città debba affrontare. Dopo l’entusiasmo di questi ultimi 4 anni, entusiasmo che a mio avviso si è perso, basta vedere la partecipazione cittadina dal giorno della proclamazione fino all’ultimo evento di chiusura, si è percepito nell’aria che qualcosa è andato scemando. Il nostro obiettivo è far rinascere nei cittadini l’entusiasmo di quel pomeriggio in cui la città si è abbracciata intorno al titolo di capitale europea della cultura, un’operazione non facile che possiamo raggiungere solo ascoltando i cittadini, facendo una politica partecipata con i cittadini e solo insieme ai cittadini costruire un programma che abbracci la città a 360 gradi”.

Deputato Michele Casino, quali sono le proposte di Forza Italia per cambiare la città di Matera? “Innanzitutto l’ascolto, ripartire dalla città e condividere e mettere in atto quello che la città chiede. Il blocco che partirà per la campagna elettorale sarà composto dai partiti tradizionali. Basta con i partiti mascherati. Noi andremo uniti in coalizione con Lega, Fratelli d’Italia, Cambiamo con Toti e Forza Italia. Poi siamo disposti ad ascoltare gruppi della società civile che si vogliono cimentare nella prossima campagna elettorale ma ancora prima di questo è necessario condividere il programma che vuole la città. Questa volta sarà prima la città, prima Matera e poi la politica. Quindi un programma condiviso con la città”.

Enzo Acito, consigliere regionale: “Abbiamo ripreso un buon metodo di fare politica. Accogliere i suggerimenti, le idee e i progetti proposti dalla comunità. Questo deve diventare il documento base per riproporre alla città il programma elettorale che sarà oggetto di una verifica successiva, da condividere sempre con i cittadini materani”.

Michele Capolupo

La fotogallery dell’incontro Costruiamo insieme la Città del futuro (foto www.SassiLive.it)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 commento

  1. 1 mese  

    EXPD

    Dopo la pioggia come i funghi i politici materani iniziano ad uscire fuori. Noto che adesso Matera Basilicata 2019 è diventata Matera 2019.Chiedo al Deputato Michele Casino, al Senatore Giuseppe Moles, al Capogruppo in Consiglio Comunale Uccio Di Lena e al Consigliere Regionale Enzo Acito.dove eravate quando la politica di destra della regione Basilicata con dicisioni becere e dichiarazioni ambarazzanti ha massacrato Matera e la sua provincia. Non avete avuto imbarazzo nel sentire la dichiarazione del vostro presidente Bardi dire che Potenza è l’unica location dove poter chiudere l’anno di Matera CAPITALE 2019? In tutto il 2019 non ho visto una sola volta qualcuno di voi schierarsi a difesa del territorio materano. Adesso piove ed escono fuori i funghi, ma ricordate che il materano ha buona memoria