Comune di Matera, si spacca il gruppo consiliare Volt: i Consiglieri comunali Paterino e Visaggi entrano nel gruppo misto. Volt: “Nessuna sorpresa”

1 Marzo, 2021 20:03 |
Facebooktwitterlinkedinmail

Le avvisaglie di una spaccatura c’erano state già in occasione dell’insediamento della giunta Bennardi. Nella giornata odierna la spaccatura all’interno del movimento Volt è stata formalizzata con l’uscita dei Consiglieri comunali Michele Paterino e Maria Cristina Visaggi, che hanno deciso di costituire e di transitare nel gruppo misto. A seguito di questa decisione il movimento Volt che sostiene il Governo Bennardi si dimezza in Consiglio comunale con la presenza di due consiglieri: Franco Di Lecce e Liborio Nicoletti.

E’ evidente che questa scelta dei consiglieri Paterino e Visaggi di uscire da Volt è la conseguenza della mancata condivisione del metodo con cui state adottate le scelte politiche negli primi 5 mesi di attività del Governo Bennardi.

I due Consiglieri comunali, secondo quanto si è appreso, non andranno comunque a rafforzare le maglie dell’opposizione ma resteranno in maggioranza con l’obiettivo di stimolare l’azione di governo affinchè il cambiamento promesso ai cittadini in campagna elettorale si possa concretizzare.

Michele Capolupo

Di seguito la nota inviata da Volt Matera dopo l’uscita dei due Consiglieri comunali Paterino e Visaggi e la replica di Visaggi anche a nome del collega Paterino.

Oggi abbiamo appreso da fonti terze che due consiglieri comunali eletti nella lista di Volt – Michele Paterino e Mariacristina Visaggi – hanno lasciato il gruppo consiliare che li ha portati nell’Amministrazione Comunale. Una decisione tutt’altro che a sorpresa, dal momento che entrambi non hanno inteso aderire a Volt a causa del netto rifiuto del partito di portare in giunta personaggi che sono espressione della vecchia politica, e dunque assolutamente incompatibili con il progetto di cambiamento.
Noi continueremo a lavorare con un gruppo sempre in crescita, animato da ragazzi impegnati in politica in particolar modo sui temi dei diritti civili, delle pari opportunità, dell’europeismo e dell’innovazione; immuni a qualsiasi tentativo di condizionamento da parte della vecchia politica, entusiasti di un progetto che ha messo radici nella città di Matera e continua ad espandersi in tutta la regione.
Volt Matera – con i coordinatori, i consiglieri, gli assessori e tutti gli attivisti –continuerà a diffondere l’energia della nuova politica, affinchè, nell’interesse della città, possa contaminare anche le vecchie espressioni.
Pertanto, auguriamo buon lavoro ai due consiglieri fuoriusciti.

Volt Matera

Comune di Matera, si spacca il gruppo consiliare Volt, replica di Maria Cristina Visaggi

Non nascondo di averci fermamente creduto nel progetto di Volt e di essere profondamente amareggiata, anche in ragione di quanto appreso pochi istanti fa dalla stampa online, che ha riportato la nota di Volt Matera in ordine alla costituzione del gruppo consiliare misto da parte mia e del consigliere Paterino.
Le ragioni della frattura che oggi siamo stati costretti a formalizzare con non poca sofferenza, non vanno di certo ravvisate in presunti malcontenti per mancate assegnazioni di posti nell’esecutivo cittadino, bensì altrove.
Ho sempre creduto, e voglio ancora credere nonostante i cattivi esempi, che fare politica significhi anzitutto confronto, condivisione e partecipazione, tanto delle scelte quanto dei metodi da adottare per pervenire alle stesse.
Mi rammarica constatare che qualcuno creda ancora che ricoprire un certo ruolo all’interno di una data organizzazione sociale e partitica possa voler dire imporre i propri intenti, mettendo su una bella faccia e facendo orecchie da mercante rispetto alla voce di chi non ritiene di dovers ommessamente assecondare.
Prima di puntare il dito e di ravvisare il male ed il negativo negli altri, bisognerebbe analizzare se stessi.
Ad ogni modo, l’amarezza e la delusione provocate dal comportamento di alcuni non possono in alcun modo o misura implicare il venir meno dell’impegno che con somma responsabilità abbiamo assunto nei confronti della nostra Città e che continueremo ad onorare con estrema serietà, ispirando il nostro operato al perseguimento del migliore interesse della Città e dei cittadini, salvaguardandolo spirito e le finalità di un voto e di un risultato straordinario come quello dell’autunno scorso.
In conclusione, desidero augurare buon lavoro ai ragazzi di Volt Matera che, come me, nel cambiamento e nel rinnovamento ci credono davvero.

Maria Cristina Visaggi

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 commento

  1. 2 mesi  

    torero

    Ma è possibile che questi personaggi giocano con I propri elettori ? Si fanno eleggere in uno schieramento politico e poi cambiano casacca ! Ma
    Questo signore (la donna non la conosco ) non ha una coscienza e una reputazione ? Non c’è mai una legislatura che la finisce nella stessa forza politica che l’ha iniziata. In Campagna elettorale parlava di questo sindaco e di questa lista come il nuovo il meglio e il più onesto !!! Ma nessuno SI VERGOGNA ??? Lo ripeto : noi materani siamo tanti ….vabbè mi fermo qui !