Controlli Carabinieri a Potenza e provincia, 12 denunce e 18 segnalazioni alla Prefettura, sequestrati 2 coltelli

28 Gennaio, 2021 11:22 |
Facebooktwitterlinkedinmail

 

Il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, attraverso i Reparti dipendenti, continua nelle attività di controllo del territorio nei numerosi comuni potentini e lungo le principali arterie stradali di comunicazione, sostenendo, altresì, la delicata fase connessa al fenomeno epidemiologico “Covid-19”, verificando, pertanto, che vengano di volta in volta rispettate le prescrizioni impartite dalle Autorità nazionali e locali.
Nel dettaglio, all’esito degli accertamenti eseguiti per le diverse indebite condotte appurate, i Carabinieri dei rispettivi Comandi Stazione e Compagnia hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria 12 persone, responsabili di violazioni di carattere penale in materia di armi,sostanze stupefacenti e circolazione stradale, sequestrando, tra l’altro,2 coltelli.
In particolare, nel corso dei controlli alla circolazione stradale, a:
– Lagonegro, un 53enne, il quale, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico, senza giustificato motivo, e 1 grammo di stupefacente del tipo “marijuana”, detenuto per uso personale. L’arma bianca e la droga sono state sequestrate;
– Oppido Lucano, un 35enne, che, dopo essere stato sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato colto in possesso di un pacchetto di sigarette, con all’interno un involucro di carta contenente circa grammi 2 di “eroina”, immediatamente sequestrati;
– Sant’Arcangelo, un 26enne ed un 50enne, i quali, in diverse circostanze di tempo e luogo, sono stati sorpresi in evidente stato di alterazione psico-fisica, dovuto all’uso di sostanze stupefacenti, poi confermato dagli esami tossicologici esperiti presso idonea struttura ospedaliera. La patente è stata loro sospesa e le autovetture sequestrate;
– Senise, un 43enne e un 44enne, i quali, in diverse situazioni di tempo e luogo, in evidente condizione di alterazione psico-fisica, si sono rifiutati di sottoporsi a specifico accertamento sanitario. L’auto è stata loro sequestrata;
– Melfi, un 47enne, che, dopo essere stato sottoposto ad accertamento tramite apparecchio “etilometro”, è stato sorpreso con un tasso alcolemico superiore al valore consentito. Il documento di guida è stato ritirato e il veicolo sequestrato.
Inoltre, durante i vari servizi sul territorio, sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria, a:
– Noepoli, un 53enne, il quale, a piedi, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico, senza giustificato motivo, occultato in una tasca dei pantaloni. L’arma bianca è stata sequestrata;
– Melfi, un 29enne, che, a seguito di un incidente stradale con feriti, dopo essere stato sottoposto a specifici controlli, è risultato positivo all’usodei cannabinoidi. Il documento di guida è stato ritirato e l’autovettura sequestrata;
– Vaglio Basilicata e Pescopagano, ove, un 24enne e un 53enne, in diverse circostanze di tempo e luogo, a seguito di sinistri stradali autonomi, dopo essere stati sottoposti ad accertamenti, sono stati colti con un tasso alcolemico superiore al valore consentito. La patente di guida è stata loro ritirata e i rispettivi veicoli sequestrati;
– Spinoso, un 34enne, che, a piedi, sottoposto a controllo, ha dichiarato di essere sprovvisto di un documento di riconoscimento, fornendo false generalità agli operanti. I conseguenti approfondimenti hanno consentito ai Carabinieri di identificarlo compiutamente, così da poterlo denunciare per la condotta tenuta.
Infine, sono state segnalate alla Prefettura di Potenza, per uso personale di stupefacenti, 18 persone residenti a Potenza, Pignola, Maratea, Rivello, Trecchina, Lagonegro, Bella e Baragiano (PZ),sorprese in possesso di complessivi 35grammi di sostanze stupefacenti, del tipo “hashish”, “cocaina”,“eroina” e “marijuana”, sequestrati.

 

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.