Viviamo la famiglia – IV edizione premio Nonno Benny – Auditorium convento Sant’Anna – Matera

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Sabato 27 aprile 2013 alle ore 17 presso l’auditorium del Convento Sant’Anna in via Lanera a Matera è in programma l’evento “Viviamo la famiglia”, IV edizione Premio Nonno Benny, organizzata dall’Associazione MARIArte con il patrocinio dei comuni di Matera, S. Stefano del Sole (AV), Arzene (PN), del Conservatorio di Musica di Matera e del CSV di Avellino. La manifestazione divenuta ormai scambio interculturale nella bellissima città dei Sassi è momento di relazioni personali sia per la visita turistica che i giovani artisti fanno, sia per il concerto “Interattivo” a cui partecipano la nel pomeriggio. In un momento particolarmente difficile ed articolato non dobbiamo dimenticare che il benessere della famiglia ridarebbe ossigeno a questa società che catapultata nel vortice del fare ha un po’ messo da parte l’essere. L’Associazione MARIArte, attraverso la musica prodotta dai giovani e giovanissimi, è convinta che, come dice il testo realizzato da un adolescente …”la natura umana è fatta per amare, ci vuol solo coraggio per poter cambiare; ma se si vuol cambiare addio alla leggerezza perché è necessaria la consapevolezza…..”. Durante la manifestazione sarà possibile ascoltare proprio un CD realizzato dai giovani MARIArte il cui ricavato sostiene il progetto “I giovani per i giovani” con la scolarizzazione di 90 bambini a Kampala (Uganda) attraverso Sr. Fernanda Pellizzer.
Ospiti della serata l’Orchestra “il colore della musica” a cui partecipano gli alunni della Scuola media G. Bosco Fr. Netti di Santeramo in Colle (BA), classe di violino dell’Istituto Comprensivo di Salerno, Scuola Media Statale Francesco Torraca di Matera; i cori Teen Chorus, Musica in, Insieme per caso, I Giovani per la PACE. Parteciperanno alla serata, come ormai da nove anni i vocalist materani Rocco Sugar e Desirè Colangelo.  
La famiglia è terreno fertile per piantare e coltivare l’amore gratuito, quell’amore che è fermento, dà slancio a tutto ciò che è buono e lo migliora, trasforma il male in bene, i problemi in opportunità.
Dopo la famiglia, la scuola rappresenta il luogo in cui i bambini e ragazzi passano la maggior parte del loro tempo; è un ambiente educativo, nel quale vi sono operatori qualificati (gli insegnanti) che osservano e si relazionano con gli alunni al fine di promuoverne la crescita integrale. Come due genitori, la scuola e la famiglia, devono essere in stretto contatto ed in un clima di collaborazione per poter essere utili allo sviluppo della personalità degli alunni.
Gli alunni, infatti,  non possono essere educati a settori ma in modo globale, così da poter crescere come persone capaci di compiere delle scelte in un mondo che si apre ai loro occhi con una vastissima gamma di proposte e di possibilità. Quindi tra insegnanti e genitori deve potersi sviluppare un vero patto, regole condivise, che consentano ad entrambi di seguire la crescita articolata e di costruire insieme il futuro dei giovanissimi.
L’Associazione MARIArte è convinta che la musica si presta a questo articolato compito perché è anello di congiunzione di quel sottinteso patto educativo condiviso dalla scuola (corpo docenti) e dalla famiglia, ed “è un linguaggio bello per tutti ed è per questo che dà i suoi frutti”, come recita la canzone “ViviAMO la famiglia”, inno della manifestazione ormai da tre anni.
E’ con questa premessa che è stato realizzato un mini laboratorio che ha visto coinvolte 2 Istituti comprensivi di Matera e precisamente Il VI Istituto Comprensivo e l’Istituto Comprensivo Padre Giovanni Minozzi con la partecipazione complessiva di quasi 300 bambini. A tal proposito si ringrazia per la disponibilità il corpo docenti e, naturalmente i Dirigenti Scolastici che hanno creduto nell’iniziativa. Un grazie anche ai genitori di tutti i piccoli presenti in sala.
L’Orchestra è formata dalla classe di violino dell’istituto Comprensivo Mercatello Salerno, Francesco Netti e Giovanni Bosco di Santeramo e La Torraca di Matera con l’aggiunta di altri giovanissimi musicisti che hanno voluto condividere con noi questa esperienza.

mariarte

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Night & day di sabato 27 aprile 2013