Futura 3000, nuovo colpo sudamericano

27 Luglio, 2007 07:37 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

maximilianoDopo gli arrivi di Oscar Valiente e Leandro Dos santos, come previsto ecco l'elemento da piazzare davanti a Fabio Volpe. Ingaggiato l'universale difensivo Agostino Maximiliano, italoargentino classe 1981 ex centrale dello Scicli in A2 per due stagioni, lo scorso anno al Termoli in B. Era la pedina mancante al team del presidente Tamburrino che ora può contare sull'esperienza di un duo davvero affidabile insieme a Gasparetto. Infatti proprio dai piedi e dalla fantasia di questi due atleti partirà l'impostazione del gioco di Stigliano e soci. Una squadra che via  via prende sempre più consistenza e che ora punta ancora ad irribustirsi come si evince dalle dichiarazioni del tecnico materano Nino Crapulli. "Sistemato l'attacco era d'obbligo concludere l'accordo con uno dei centrali difensivi con i quali abbiamo iniziato le trattative nelle ultime settimane. Alla fine abbiamo avuto pochi dubbi nello scegliere Max Agostino soprattutto per la sua determinazione a voler venire a Matera. Poteva essera già da noi la scorsa stagione, poco male l'importante ora è che questo ragazzo continui a dimostrare con la nostra maglia il suo valore. Sono convinto che porterà più equilibrio, qualità ed esperienza al nostro reparto arretrato. Siamo quasi al completo. Ho detto quasi perchè se nel frattempo avremo l'occasione giusta di inserire un altro elemento non ce lo faremo sfuggire." Mister quali sono le caratteristiche tecniche che cercate nel prossimo eventuale rinforzo. "Se consideriamo la rosa già a nostra disposizione, più i giovani cresciuti con noi e gli under 21 sui quali vogliamo continuare a puntare, ritengo questo assetto sufficiente per disputare un campionato di vertice. Ovviamente se ci dovesse capitare di poter ingaggiare un altro giocatore di qualità, l'ideale sarebbe un universale bravo soprattutto nella fase difensiva. Indinspensabile che sia proprietario del suo cartellino. Stiamo portando avanti questa politica da alcuni anni per permettere ai ragazzi ingaggiati di decidere liberamente di andare via da Matera così come sono arrivati. Questo è uno degli obbiettivi principali che ci poniamo anche per un fatto economico. In questo modo indirizziamo le nostre risorse per poter allestire un organico con più uomini e quindi più soluzioni. So che non è facile, soprattutto di questi tempi ma alla fine penso sia l'unica strada percorribile che ci consente il nostro budget."  Ma andiamo a vedere la rosa attuale dei biancoazzurri che vede tra i pali oltre al già citato Fabio Volpe anche le riconferme dei portierini Vincenzo Laviola e Pietro L'Episcopia che con l'aiuto del preparatore Angelo Losole non potranno che migliorare. Max Agostino e Anderson Gasparetto dovrebbero garantire le giuste geometrie da mettere a disposizione delle bocche di fuoco Oscar Valiente, leandro Dos Santos, Osvaldo Stigliano e Nico Latorre supportati dal lavoro oscuro ma efficace dei vari Nino Pavone, Vincenzo Sacco, Luca Smaldone ed i promettenti under Marcio Ferreira e Kauè Tozzi. Ovviamente se arrivasse un altro jolly tutti lo accoglierebbero a braccia aperte e le quotazioni della squadra del presidente Francesco Tamburrino salirebbero ancora più vertiginosamente.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.