Battaglia di civiltà per l’ospedale di Tinchi

Notizie mediche24 febbraio 2012
Battaglia di civiltà per l’ospedale di Tinchi
Stampa questa pagina




Il presidente della Provincia Stella e il sindaco Di Trani incontrano il Comitato per la Difesa dell’ospedale di Tinchi di Pisticci.

Non un semplice incontro interlocutorio, quello che si è svolto venerdi 24 febbraio presso l’ospedale di Tinchi, ma un confronto aperto, leale e proficuo sul futuro del nosocomio, che deve passare attraverso l’impegno sinergico di comune di Pisticci e amministrazione provinciale di Matera. Il presidente della Provincia Franco Stella e il sindaco di Pisticci Vito Di Trani hanno incontrato una delegazione del Comitato per la Difesa manifestando e ribadendo il loro interesse ed il loro auspicio affinchè l’ospedale torni ad essere un punto di riferimento. Il laboratorio di analisi, il pronto soccorso attivo 24 h., la radiologia e la fisioterapia con posti letto, per Domenico Giannace, sono i punti fermi sui quali insistere in via prioritaria. Il sindaco Di Trani, che si è dichiarato rappresentante del Comitato e non in contrapposizione, ha evidenziato il ruolo che l’ospedale riveste anche nella stagione estiva quando il numero della popolazione si triplica per cui tutto ruota intorno ai servizi efficienti da assicurare nell’arco di tutta la giornata. “Ben venga la struttura di Stella Maris -ha aggiunto- che può rappresentare una risorsa importante anche in termini di occupazione e lavoro, intesa però quale aggiunta all’ospedale e non in sostituzione”. Di Trani ha pure annunciato che è allo studio un servizio di guardia medica sui litorali di Marina di Pisticci, confidando che in breve possano essere risolti i problemi relativi al terzo piano. Ribadito infine l’impegno di Comune e Provincia per potenziare il Pronto Soccorso e i servizi, indispensabili in un territorio vasto e caratterizzato da estrema varietà geomorfologica, anche per decongestionate l’ospedale di Policoro. Pietro Tamburrano, l’altro animatore del comitato civico, ha sottolineato che ormai è tempo di passare dalle parole ai fatti e che Pisticci deve riconquistare il ruolo di area strategica per rilanciare il territorio anche nell’ottica di servizi di eccellenza come la riabilitazione e la fisioteraopia, che possono diventare centri di riferimento per regioni vicine, utilizzando la piscina fisioterapica inaugurata ma non ancora utilizzata. Il presidente Stella ha definito battaglia di civiltà quella intrapresa dal comitato, libero e spontaneo, anche perchè non si può scherzare sulla sanità, la prima azienda della Basilicata. “Ma Pisticci deve risolvere anche i problemi legati al Tribunale, all’inquinamento, Valbasento. Occorre per questo ridare dignità al territorio perchè l’indebolimento di Pisticci si ripercuote anche su Matera. Nell’ottica del rilancio l’ospedale deve avere un suo ruolo e per questo è importante formalizzare un incontro con i vertici della sanità, amministratori, sindaco e comitato”.

Giuseppe Coniglio

Sullo Stesso Argomento

(0) Commenti

Add Comment Register



Lascia un Commento

Condividi

Tags:

, , ,