Osijek vince la Scirea Cup 2013, Partizan bocciato ai rigori: report e video sulla finale allo stadio XXI Settembre-Franco Salerno di Matera, interviste, risultati e classifica marcatori

15 Giugno, 2013 13:50 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

La Scirea Cup per la prima volta in Croazia. I biancoazzurri dell’Osijek battono ai rigori i campioni in carica del Partizan e conquistano per la prima volta la Scirea Cup al termine di una sfida avvincente e ricca di emozioni. Due vantaggi dei croati con Spojaric, che dedica i gol al compagno di squadra Bozic costretto a saltare l’ultima sfida a causa di una frattura multipla al volto rimediata in semifinale contro l’Inter. Due rimonte dei serbi con Glavcic e Jankovic, poi dal dischetto vince chi sbaglia di meno e i rigori premiano la squadra di mister Meter. Gaetano Scirea dal cielo avrà apprezzato il fai-play di due squadre che si sono ritrovate a Matera per affermare attraverso il calcio la fratellanza di due popoli che nella prima metà degli anni novanta sono stati coinvolti in guerre etniche che hanno sconvolto la Jugoslavia. Con la vittoria dei croati cala quindi il sipario sulla diciassettesima edizione della Scirea Cup, che nel 2013 ha coinvolto i campi di Matera e altri quattro della vicina Puglia: Toritto, Castellaneta, Laterza, Ginosa e Altamura.

La marcia trionfale dell’Osijek ha sorpreso davvero tutti ma non Mimmo Bellacicco, deus ex machina del torneo intercontinentale di calcio under 16 intitolato alla memoria di un grande campione come Gaetano Scirea: “I croati non erano favoriti ma la squadra è arrivata a Matera con ottime credenziali grazie all’ottimo lavoro svolto a livello giovanile. La finale di questa edizione ha fatto registrare l’assenza di squadre italiane ma il grande spettacolo calcistico offerto da Partizan e Osijek ha confermato che il lavoro con i giovani paga sempre. Se l’Italia vuole tornare ai vertici del calcio mondiale deve ripartire dal settore giovanile”.
Entusiasta per il grande successo ottenuto dalla Scirea Cup anche Paolo Grieco, presidente dell’associazione Amici del Borgo, coinvolta per la prima volta nell’organizzazione del torneo: “Il concerto finale al borgo La Martella con la Sugar Band rappresentata dal carismatico Rocco Magnante, il sosia materano di Zucchero Sugar Fornaciari è stata la ciliegina sulla torta di una settimana indimenticabile per la città di Matera e per tutti i centri limitrofi della Puglia che hanno ospitato le altre partite del torneo. La Scirea Cup rappresenta un vetrina importante per i giovani che sognano di entrare nel calcio che conta e un spot meraviglioso dal punto di vista turistico per il nostro territorio. La formula vincente con l’inaugurazione e la finalissima allo stadio XXI Settembre-Franco Salerno ha confermato che la Scirea Cup rappresenta un patrimonio della nostra città e la collaborazione instaurata con il comitato di Matera 2019 ha permesso di esaltare non solo i valori sporti cari a Gaetano Scirea ma anche la cultura che si “respira” nella città dei Sassi”.

Durante la finale il vice allenatore della Lazio, il materano Antonio Manicone ha ritirato il premio “La lealtà nello sport”, assegnato in questa edizione della Scirea Cup al tecnico della Lazio Vlado Petkovic. “Sono sempre felice di ritornare nella mia terra, qui sono nati i miei genitori e in estate torno sempre a salutarli. Quest’anno il viaggio verso Matera è stato ancora più bello perché mi hanno chiesto di ritirare il premio assegnato all’allenatore Vlado Petkovic, con il qualche ho condiviso una bellissima esperienza umana e sportiva alla Lazio. Petkovic non poteva essere qui perché aveva raggiunto i suoi genitori a Sarajevo ma ha promesso che presto raggiungerà la città di Matera per scoprire finalmente dal vivo i Sassi e ringraziare personalmente gli organizzatori della Scirea Cup per il prestigioso premio assegnato”.

Ricordiamo anche che Il giovanissimo Federico Negro, atleta classe 2000 in forza al Ginosa, ha vinto il premio “Giacinto Facchetti” assegnato al giocatore più giovane del torneo. Il premio per la squadra più corretta è stato consegnato dall’Avis al Kriens mentre Alessio Bernardi dell’Inter ha ricevuto dalla Fidas il premio in palio per il giocatore più corretto. Bernardi, con la sua squadra sotto di un gol nella semifinale contro l’Osijek, ha rinunciato ad un’azione in attacco mettendo il pallone fuori per consentire il soccorso di un avversario che si è infortunato.

Il comitato organizzatore ha premiato anche Giuseppe Di Cuia, che domenica scorsa si è laureato campione intercontinentale di kickboxing categoria Wako Pro -64.6 kg. battendo sul ring di Libreville, città africana del Gabon, il campione africano Matesso Yannick, il direttore della sede Rai Basilicata, Fausto Taverniti, il presidente onorario della Bawer Matera, Michele Vizziello, per la straordinaria stagione conclusa con le finali play-off per la promozione in Lega 2 Gold e Umberto Miriello per il suo impegno nella lotta all’alcolismo e alle patologie alcol-correlate.
Ricordati durante il torneo anche due grandi amici della Scirea Cup prematuramente scomparsi, il presidente del Consiglio regionale della Basilicata Romeo Sarra e il mister Mimmo De Lucia.
Pubblico delle grandi occasioni al XXI Settembre-Franco Salerno per la finale della Scirea Cup tra Partizan e Osijek e serata impreziosita anche da alcuni momenti di musica e spettacolo grazie alla presenza del cantante Rocco Magnante, il sosia materano di Zucchero e suo figlio Vito, il sosia materano di Psy, l’artista coreano diventato in pochi mesi un personaggio internazionale grazie al tormentone di “Gangnam Style”.

Di seguito la guida al torneo con i risultati, la classifica marcatori e le classifiche al termine della prima fase.

CALENDARIO E RISULTATI DEL TORNEO “SCIREA CUP – MATERA 2013″

Sabato 8 giugno 2013
Matera, ore 20 Melbourne Phoenix – Invicta Matera 0-1
Domenica 9 giugno 2013
Matera ore 20,30 Sigma Olomouc-Figc Basilicata 4-0
Toritto ore 18,30 Juventus-Toritto 4-0
Castellaneta ore 18,30 Ginosa-Castellaneta 1-3
Castellaneta ore 20,30 Partizan-Udinese 2-1
Laterza ore 20,30 Laterza-Kriens 0-0
Ginosa ore 20,30 Osijek-New Football Academy Bari 2-0
Altamura ore 20,30 Inter-Bisceglie 1-0 (3-0 a tavolino)  e 1 punto di penalizzazione al Bisceglie

Lunedì 10 giugno 2013
Matera ore 18,30 Invicta Matera-Bisceglie  3-0 a tavolino, 0-3 sul campo
Matera ore 20,30 Toritto-Kriens 0-1
Toritto ore 18,30 Inter-Melbourne Phoenix 3-0
Castellaneta ore 18,30 Castellaneta-Partizan 0-2
Castellaneta ore 20,30 Sigma Olomouc-Osijek 0-6
Laterza ore 20,30 Laterza-Juventus 0-2
Ginosa ore 20,30 Ginosa-Udinese 1-5
Altamura ore 20,30 Figc Basilicata-New Football Academy Bari 2-1

Martedì 11 giugno 2013
Matera ore 20,30 Figc Basilicata-Osijek 0-7
Toritto ore 18,30 Sigma Olomouc-New Football Academy Bari 0-3
Castellaneta ore 18,30 Udinese-Castellaneta 3-0
Castellaneta ore 20,30 Inter-Invicta Matera 5-0
Laterza ore 20,30 Partizan-Ginosa 3-0
Ginosa ore 20,30 Juventus-Kriens 0-0
Altamura ore 18,30 Toritto-Laterza 2-3
Altamura ore 20,30 Melbourne Phoenix-Bisceglie 0-3

Mercoledì 12 giugno 2013
Matera ore 20,30 quarto di finale Inter-New Football Academy Bari 3-0
Castellaneta ore 20,30 quarto di finale Juventus-Udinese 2-3
Laterza ore 20,30 quarto di finale Partizan-Kriens 4-1
Altamura ore 20,30 quarto di finale Osijek-Invicta Matera 2-0

Giovedì 13 giugno 2013
Castellaneta ore 20,30 semifinale Udinese-Partizan 1-3
Ginosa ore 20,30 semifinale Inter-Osijek 0-1

Venerdì 14 giugno 2013
Toritto ore 18 finale terzo e quarto posto Inter-Udinese 3-4 dopo i calci di rigore (2-2 i tempi regolamentari)
Matera ore 20,30 finale Partizan-Osijek 4-6 dopo i calci di rigore (2-2 i tempi regolamentari)

 

CLASSIFICA MARCATORI

5 reti: Mrkonjic (Osijek, 1 rigore) e Spojaric (Partizan)

4 reti: Appiah (Inter) e Pontisso (Udinese)

3 reti: Zebli (Inter, 1 rigore), Saponjic (Partizan), Krajisnick (Partizan, 1 rigore),

2 reti: Zdinjak (Osijek), Vychodil (Sigma Olomouc), Trani (Castellaneta), Pietropinto (Figc Basilicata), Brambilla (Inter), Leutar (Osijek), Pozzebon (Juventus), D’Odorico (Udinese), Pellegrini (Bisceglie), Esposito (Bisceglie), Costantino (Laterza), Matic (Udinese), Gragicevic (Partizan), Borgobello (Udinese), Jankovic (Partizan).

1 rete: Petitti (Invicta Matera), Demeter (Sigma Olomouc),  Schlimbach (Sigma Olomouc), Pozzebon (Juventus),  Udoh (Juventus, rigore), Curti (Juventus), Mollica (Juventus), Fortini (Ginosa), Mazza (Castellaneta), Grgic (Osijek), Roglieri (Bisceglie),  De Bellis (Bisceglie), Regli (Kriens), Zonta (Inter, rigore),  Peric (Partizan), Belakovic (Partizan), Anic (Osijek), Lamesic (Osijek), Fortino (Ginosa), Cavaliere (Udinese), Guerra (Udinese),  Todisco (New Football Academy Bari), Scarpa (New Football Academy Bari),  Todisco G. (New Football Academy Bari), Todisco D. (New Football Academy Bari), Baruzzini (Udinese), Mele (Toritto), De Fato (Toritto), Angelillo (Laterza) Safar (Osijek), Kulesevic (Osijek), Andriuoli (Inter), Colombini (Inter),  Di Carlo (Inter), Savic (Partizan), Dragicevic (Partizan), Krajisnik (Partizan), Bortoluzzi (Udinese),  Di Giovanni (Juventus)  Tchaoule (Inter), Scienza (Inter), Kovacic (Osijek),  Gallo (Kriens), Saponijc (Partizan), De Vido (Udinese), Zivanovic (Partizan), Cosic (Osijek), Glavcic (Partizan).

 

CLASSIFICA GIRONI SCIREA CUP 2013 AGGIORNATA DOPO LA PRIMA FASE

Girone A

Partizan 9 punti

Udinese 6 punti

Gioventà Castellaneta ’94 3 punti

Ginosa 0

 

Girone B

Juventus 7 punti

Kriens 5 punti

Laterza 4

Toritto 0

 

Girone C

Inter 9 punti

Invicta Matera 6 punti

Melbourne Phoenix  0 punti.

Bisceglie * 2

* Bisceglie 1 punto di penalizzazione

 

Girone D

Osijek 9 punti

Sigma Olomouc,  Rappresentativa Figc Basilicata e New Football Academy Bari 3 punti.

In base alla classifica avulsa a parità di punti si calcolano i gol segnati e subiti negli scontri diretti e il New Football Academy passa come migliore seconda classificata rispetto a Sigma Olomouc e Rappresentativa Figc Basilicata per una migliore differenza reti (+ 2 per il New Football Academy Bari rispetto al + 1 del Sigma Olomouc e al -3 della Rappresentativa Figc Basilicata).

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.