PoliticaRegione Basilicata conferma il divieto dei fuochi pirotecnici per l’Ottava di Maria Santissima della Bruna

10 Luglio, 2019 15:40 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Non ci sarà una proroga al 14 luglio per i fuochi pirotecnici dell’ottava della Bruna, come richiesto con una nota ufficiale dall’Associazione Maria Santissima della Bruna.

Questa mattina l’assessore regionale all’ambiente Gianni Rosa ha ricevuto nella sede della Regione Basilicata i rappresentanti dell’Associazione Maria Santissima della Bruna, del Parco Murgia Materana e tre consiglieri regionali materani per discutere la vicenda relativa alla revoca dell’autorizzazione per i fuochi pirotecnici previsti domenica 7 luglio per l’Ottava della Bruna e il prossimo 20 settembre per Sant’Eustachio a Matera in località Murgia Timone, nel Parco della Murgia Materana.

All’incontro hanno partecipato l’assessore regionale Gianni Rosa, il presidente e tre componenti dell’associazione Maria Santissima della Bruna, Mimì Andrisani, Giovanni Santantonio e Bruno Caiella, i consiglieri regionali Enzo Acito, Luca Braia e Piergiorgio Quarto, la direttore generale Carmen Santoro e la dirigente dell’ufficio compatibilità ambientale della Regione Basilicate, Emilia Piemontese, il presidente dell’Ente Parco della Murgia Materana, Michele Lamacchia e l’architetto Giuseppe Perrone.

La richiesta di Mimì Andrisani di far eseguire i fuochi d’artificio il 14 luglio è stata respinta sia perchè non può essere approvato un nuovo provvedimento dopo la revoca dell’autorizzazione comunicata dalla Polizia di Stato alla ditta Pirotecnica Santa Chiara.

Anche nel caso in cui la Regione Basilicata avesse potuto rivedere il provvedimento l’area del Parco della Murgia Materana non sarebbe stata comunque utilizzata perchè occupata da un’opera d’arte di carattere interreligioso che viene installata proprio in questa settimana. Per i fuochi d’artificio del 20 settembre in onore di Sant’Eustachio, Patrono di Matera, la situazione resta sospesa in attesa di una nuova valutazione da parte della Regione Basilicata.

Michele Capolupo

Di seguito la nota inviata a margine dell’incontro dall’associazione Maria Santissima della Bruna

In data odierna presso il Dipartimento Ambiente ed Energia della Regione Basilicata, ha avuto luogo una riunione indetta dall’Assessore Regionale Gianni Rosa, avente per oggetto “Spettacoli pirotecnici in loc. Murgia Timone – Matera”, che ha visto la partecipazione dei Consiglieri Regionali Enzo Acito, Luca Braia e Piergiorgio Quarto.
Alla riunione hanno altresì partecipato gli Uffici competenti della Regione Basilicata, il Comitato Esecutivo dell’Associazione Maria SS. della Bruna (Mimì Andrisani, Bruno Caiella e Giovanni Santantonio) unitamente al tecnico incaricato architetto Giuseppe Perrone e al Presidente dell’Ente Parco, Michele Lamacchia).
Dopo l’introduzione dell’Assessore Rosa e gli interventi dei Dirigenti Regionali (Santoro e Piemontese) è seguito l’intervento di Mimì Andrisani e dell’arch. Perrone che, nel tracciare un quadro della situazione alla luce di quanto accaduto durante lo spettacolo pirotecnico del 2 Luglio scorso., hanno sostenuto che non si è trattato di incendio, ma di “ignizione” celermente controllata e senza propagazione.
È seguito l’intervento del Presidente dell’Ente Parco, il quale ha evidenziato che sull’area di sparo è in corso di allestimento la mostra “Il Giardino di Zyz”, che avrà luogo dal 15 Luglio al 15 Settembre e, pertanto, la richiesta del Comitato di differire al 21 Luglio p.v. lo spettacolo pirotecnico del 7 Luglio non può essere accolta.
Il Presidente Andrisani, nel prendere atto di tale situazione, si è impegnato a trovare una soluzione alternativa, che sarà comunicata nei prossimi giorni per non deludere le giuste attese dei cittadini materani.
Per quanto riguarda invece i fuochi pirotecnici del 20 Settembre, l’Ufficio Regionale Compatibilità Ambientale si è riservato di decidere dopo aver acquisito ulteriori elementi di approfondimento di quanto accaduto.
Il Presidente Andrisani, nel ringraziare l’Assessore Rosa ed i consiglieri regionali intervenuti per l’impegno profuso, si riserva di interessare altri Organismi Istituzionali per la soluzione di un problema che, in un attimo ha vanificato il lavoro dell’Associazione Maria SS. della Bruna, deludendo le attese di un intero anno dei cittadini materani e dei tanti turisti e visitatori.

Nella foto l’incontro promosso questa mattina nella sede della Regione Basilicata

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.