Party like a Deejay al MIND per i 37 anni di Radio Deejay: il video della festa

24 Giugno, 2019 07:16 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

37 anni di Radio Deeay festeggiati alla grande con 30 mila persone che dal pomeriggio di sabato 22 giugno hanno invaso il MIND Milano Innovation District, area Expo di Milano, la città che ospita “One nation One Station” in via Massena 2. Tre ore nei palazzetti di tutta Italia non erano più sufficienti per contenere l’amore di tutti gli ascoltatori della radio più amata dagli italiani e così Linus, dj e direttore artistico di Radio Deejay, ha pensato di cambiare location e di trasformare il “Party like a Deejay” in una festa lunga un giorno. Con tanti ospiti e molte sorprese.

Elisa, Thegiornalisti, Coez, Tormento, Ghali, Mahmood, J-Ax, Achille Lauro, Mika e i Maneskin si sono esibiti sul Mainstage. Sul Deejay Stage, il palco dedicato all’intrattenimento e alla musica dal vivo, hanno fatto compagnia ai dj di Radio Deejay Rudy Zerbi, Nikki, Wad, Nicola Savino e Digei Angelo gli artisti Giordana Angi, The Kolors, Elodie, Tish, Alberto Urso, Federica Carta, Coma_Cose, Ex-Otago, Capoplaza, Quentin 40, Dark Polo Gang, Rkomi, Chadia Rodriguez, Izi ed Ernia.

Nicola Savino e Digei Angelo sono stati i protagonisti di una sfida all’ultimo vinile. E anche in questo caso non sono mancate le sorprese, Max Pezzali su tutti, pronto a presentare live il suo nuovo singolo “Welcome to Miami”.

Dalle ore 15 il Deejay Stage si è trasformato in un campetto di pallacanestro per lo show condotto da Gianluca Gazzoli insieme ai Da Move, la crew leader in Europa dell’intrattenimento con il basket freestyle.

Un altro spazio molto ambito e che ha fatto registrare subito il sold out è stato lo Speakers Corner, lo spazio dove passare 1 ora esclusiva in compagnia dei protagonisti della trasmissione preferita di Radio Deejay. Nell’ordine si sono alternati Alessandro Cattelan, La Pina, Diego e Vale di Pinocchio, il Trio Medusa e Linus con Aldo Rock.

Poi tutti si sono spostati sotto il palco centrale per la grande festa, conclusa come sempre con il Deejay Time di Albertino, Fargetta, Molella e Prezioso, dall’1 aprile anche in onda su M20 dopo la scelta del gruppo editoriale GEDI di affidare ad Albertino la direzione artistica della sorellina di Radio Deejay, che adesso è ufficialmente una “Deejay Station”.

Stage diving da urlo per Albertino e Nicola Savino, fuochi pirotecnici per chiudere in bellezza una festa unica e inimitabile. Come Radio Deejay. One Nation, One Station. One Love.

In attesa di uno speciale su Deejay Tv ecco una sintesi di 6 minuti di Party Like a Deejay firmata da Matteo Curti.

Michele Capolupo

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.