Regione Basilicata alla Fiera piccola editoria a Roma, Mollica: Investire sulla cultura. Universud presenta il libro “Le città invisibili – L’esempio di Matera 2019” di Serafino Paternoster

7 dicembre, 2017 11:40 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

L’impegno del Consiglio regionale della Basilicata “nel contribuire a garantire la promozione, la valorizzazione e lo sviluppo della media e piccola imprenditoria editoriale lucana” è stato ribadito ieri a Roma dal presidente dell’Assemblea Francesco Mollica che ha inaugurato lo stand lucano alla Fiera nazionale della piccola e media editoria “Più libri, più liberi”. “Una manifestazione che raccoglie consensi e che cresce”, ha osservato il presidente ricordando che quest’anno nello stand che il Consiglio regionale mette a disposizione degli editori lucani sono presenti ben undici case editrici della Basilicata: Fondazione Abacus, Altrimedia Edizioni, Edigrafema Edizioni, Editricermes, Edizioni Giannatelli, Edizioni Grenelle, Edizioni Immaginapoli, Lilitbooks Edizioni, Edizioni Magister, Editrice Universosud e Villani Editore.

Ed è innanzitutto a loro che si è rivolto Mollica, sottolineando “il coraggio, la voglia di mettersi in discussione, la capacità di trovare strategie che possano offrire maggiori ricadute in termini di sviluppo, di questi giovani editori lucani” e ricordando che alcuni di essi, Altrimedia edizioni, Edizioni Giannatelli ed Edizioni Magister saranno presenti con un proprio unico stand al mercatino del presepe vivente di Matera nel mese di dicembre. “Una notizia – ha detto – che mostra intelligenza e amore, oltre che per il proprio lavoro, per la propria terra. I nostri editori che si mettono insieme, mettendo in pratica un indovinato dosaggio fra cooperazione e competizione. Esperimenti da incoraggiare”.

“La cultura – ha aggiunto ancora Mollica – è soprattutto valore collettivo, non è solo bisogno voluttuario, soggettivo, ma rete di relazioni che promuove etica comunitaria. Investire e dare spazio alla cultura come consumo critico, ‘etico’ ed economico è la strategia più giusta da mettere a segno. È necessario un lavoro sulla lettura che va fatto nelle scuole, e noi abbiamo iniziato a farlo attraverso il ‘percorso di cittadinanza attiva’. Ognuno deve fare la propria parte insieme, grandi e piccoli editori, per aumentare il numero di lettori in Italia. Se insieme lavoreremo per questo, i risultati arriveranno”.

Presente all’incontro anche ilcapo di gabinetto del Ministero dei Beni e delle attività culturali Giampaolo D’Andrea che ha evidenziato “la necessità di dare corso a progetti di sostegno per invitare i bambini da 0 a 6 anni a leggere testi appositamente realizzati per favorirne la crescita e l’approccio ad un modello educativo partecipato”. Le istituzioni regionali, ha annunciato D’Andrea, “hanno a disposizione una misura specifica di finanziamento da parte del Ministero dedicata alla diffusione dei libri dei piccoli editori”.

Numerosi i visitatori dello stand del Consiglio regionale (M30), dove le case editrici lucane hanno organizzato dibattiti ed incontri per la presentazione di libri che avranno luogo fino domenica 10 dicembre. Sabato 9 dicembre in programma anche il secondo evento a cura del Consiglio regionale: “Giovannino Russo, l’ultimo alfiere del meridionalismo” è il titolo dell’incontro che avrà luogo alle ore 17,00 con la partecipazione di Paolo Conti, Andrea Di Consoli, Biagio Russo, Giulietta Rovera, Francesco Dandolo e il presidente del Consiglio regionale Francesco Mollica.

Editrice Universosud presente dal 6 al 10 dicembre all’interno dello stand del Consiglio della Regione Basilicata.

Giovedì 7 dicembre alle ore 18  si tornerà a parlare con grande orgoglio del nostro territorio. Insieme all’autore Serafino Paternoster ripercorriamo il cammino che ha portato Matera a diventare Capitale europea della Cultura per il 2019, attraverso le pagine de “Le città invincibili-L’esempio di Matera2019”, diario di bordo di questa esaltante avventura. Saranno presenti: Salvatore Adduce, Fondazione Matera-Basilicata 2019, Antonio Candela, editore e CEO Universosud, Stefano Ciafani, direttore generale Legambiente, Francesco Mollica, Presidente del Consiglio regionale della basilicata e la moderatrice Angela Mauro, inviata speciale dell’Huffington Post.

“La nostra presenza in questa manifestazione” ha dichiarato l’amministratore Antonio Candela “corona anni di impegno e studio in questo settore e dimostra tutta la nostra passione per la cultura e per i libri. Roma è un grande palcoscenico, anche per la nostra regione, che può e deve essere riconosciuta per le sue eccellenze culturali. Ringraziamo il Consiglio della Regione Basilicata e il Presidente Mollica per la grande opportunità”.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento