Degrado Zona Paip, interviene Fabio Mazzilli

8 Novembre, 2007 18:40 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

stemma_comune.jpgLunedì 05 novembre 2007, ventidue artigiani e commercianti della Zona PAIP di Matera, con attività e residenza in Via della Scienza, hanno segnalato al consigliere comunale di maggioranza Ing. Fabio Mazzilli lo stato di abbandono ed impercorribilità della strada. È stato lamentato che da anni il tratto basso di Via della Scienza (tra Via delle Arti e Via della Tecnica) è interessato da continui smottamenti, che ne impediscono, allo stato attuale, la percorrenza alle autovetture ed agli automezzi.Durante le piogge, infatti, il tratto di fogna bianca che convoglia le acque in un collettore su Via della Tecnica va in crisi, causando la fuoriuscita di acqua al di sotto della strada, con la conseguenza di grossi avvallamenti che impediscono, ad oggi, la percorrenza della Via della Scienza.Negli anni passati, sono stati effettuati dal Comune di Matera diversi interventi, ma nessuno di questi ha definitivamente risolto il problema, che perdura con sempre maggiori aggravi.
“Gli artigiani hanno lamentato di essere oramai stanchi delle continue promesse delle amministrazioni e dei tecnici comunali, che non sono risusciti finora a risolvere un problema di tale gravità ed importanza per le attività artigianali della nostra città, che – ricorda il consigliere Mazzilli -, proprio in queste ore vive un’ulteriore momento di grave difficoltà a causa della preannunciata chiusura della sede materana della RDB S.p.a., società di prefabbricati che da anni da lustro al nostro territorio, e la cui chiusura rappresenterebbe un’ulteriore grave tegola sul tessuto produttivo ed occupazionale della città”.
Glia artigiani, pertanto, incontrato martedì 6 novembre il consigliere, con il quale è stato compiuto un sopralluogo in la Via della Scienza, dove il consigliere stesso ha potuto prendere coscienza personalmente della situazione esistente. Di concerto, poi, con gli assessori Guida, per i Lavori Pubblici, e Di Maggio, per le attività produttive, il consigliere ha interessato del problema il settore viabilità del Comune, che ha testimoniato come siano avvenuti numerosi sopralluoghi ed interventi per risolvere il problema. In uno di questi controlli, nell’agosto 2006, tra i tecnici del Comune ed della Società Acquedotto Lucano S.p.a., che gestisce il servizio idrico integrato, si è individuato un tratto fognario, quello su Via della Scienza, sovraccaricato a causa della mancanza di un breve tratto fognario sulla vicina Via dei Mestieri.
La realizzazione di questo breve tratto di fogna, da parte di Acquedotto Lucano, alleggerirebbe il carico sul tratto al di sotto di Via della Scienza, risolvendo definitivamente il problema sul manto stradale, consentendo che i lavori di ripristino, più volte operati dal Comune in questi anni, diventino duraturi, risolvendo definitivamente un annoso problema che affligge artigiani e commercianti della nostra città, anche in considerazione delle particolari attività che trovano sede su Via della Scienza.
Il Comune, pertanto, ha sollecitato più volte Acquedotto Lucano ad adempiere ai suoi doveri (peraltro già concordati), con ultima nota dello scorso 9 ottobre, ma finora tale richiesta è rimasta inevasa.
Pertanto, il consigliere Mazzilli sollecita ancora una volta Acquedotto Lucano affinché provveda in tempi strettissimi, anche in considerazione del periodo invernale e ad un peggioramento della situazione cui si va incontro, in vista delle piogge che arriveranno, e ad adempiere a quanto già concordato, al fine di risolvere definitivamente una situazione che artigiani e commercianti della nostra città hanno tollerato per troppo tempo.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.