Accertamento IMU, “cartelle pazze” a Potenza

12 gennaio, 2018 16:33 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

 

Il Comune alla fine di dicembre 2017 ha notificato più di 6.500 avvisi di accertamento aventi ad oggetto il mancato o errato versamento dell’IMU (Imposta Municipale Unica) relativo all’anno 2012.
Questo modo di agire del Comune di Potenza ha generato una serie di casi paradossali consistenti nel ricevimento da parte di numerosi cittadini delle c.d. “cartelle pazze”.
Nello specifico: cartelle inviate a defunti, avvisi inviati per chiedere l’imposta di case non esistenti con indirizzi sconosciuti ed anche versamenti di imposte già pagate.
Considerato che, così come previsto dal Regolamento per la disciplina dell’imposta municipale propria del 2012 del medesimo comune di Potenza, il cittadino ha l’obbligo di presentare la dichiarazione IMU,
L’Adoc di Basilicata fornisce la propria assistenza a coloro che sono stati colpiti da questa vicenda.
Maggiori informazioni sulla procedura possono essere acquisite presso la sede Adoc a voi più vicina: Potenza in via Via Stigliani, 2 ( 097146393 – 330798081) e Via Napoli 3 (330798081).

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento