Raro Pattinomania, pari amaro contro Sandrigo

3 Novembre, 2007 21:27 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

michele__barbano.jpg

Hockey su pista, serie A2, 2^ giornata

Raro Pattinomania Matera – Sandrigo 4-4 (p.t. 2-1)

Raro Pattinomania Matera: Trombetta, Santeramo, Persia, Xiloyannis, Nicoletti, Cellura, Vivilecchia,Braia, Matera. All. Barbano

Sandrigo: Maso, Meneghini, Cornale, Clavello, Fabris, Perdoncin, Marchetti R., Marchetti M., Comin, Volpato. All. Gricolato.

Arbitro: Antonacci di Modena.

Reti: pt 15' Perdoncin, 16'20 Nicoletti, 22' Santeramo, st 11' Perdoncin, 12'30'' Fabris (rigore),17' Persia (rigore), 20'49'' Santeramo, 22' Cornale.

Note: la Raro ha sprecato due calci di rigore nel seconto tempo con Vivilecchia al 5'30'' sul 2-1 e con Persia al 17'20'' sul 3-3.

Matera – Solo un pareggio nell'esordio casalingo per la Pattinomania. Dopo la beffa di Novara, la squadra di Michele Barbano è stata frenata in casa da un ottimo Sandrigo. Partita spettacolare e punteggio sempre in bilico.  Il vantaggio di Perdoncin scuote i padroni di casa che riacciuffano subito Sandrigo con il giovane Nicoletti. Sandrigo pericoloso con il palo di Comin e Matera in vantaggio con lo splendido tocco di Santeramo, bravo a finalizzare l'assist di Persia.  Nella ripresa occasione giotta per il tris materano con il primo calcio di rigore assegnato dall'arbitro per fallo su Vivilecchia ma il numero nove biancoazzurro calcia addosso a Maso. Il Rodrigo spaventa ancora Trombetta con Cornale e fa tremare nuovamente la porta materana con la bordata di Fabris dalla distanza: pallino all'incrocio dei pali e nuovamente in campo. Il Rodrigo insiste e Perdoncin a dispetto del suo cognome non perdona e insacca da due passi dopo aver raccolto la prima respinta di Trombetta sul primo tentativo. Il pareggio mette le ali ai vicentini e Trombetta travolge da due passi Mirko Marchetti: il rigore è trasformato da Fabris e Sandrigo è nuovamente avanti 2-3. La Raro ci mette cuore e carattere e trova il nuovo pareggio con il rigore di Persia, decretato per un netto fallo su Nicoletti. Venti secondi più tardi è bravo Vivilecchia a conquistare il terzo calcio di rigore ma il portiere Maso dice non al secondo tentativo di Persia. Blu per Santeramo e due minuti in castigo sulla panchina. Quando il bomber rientra in campo la Raro torna a sognare i tre punti:  affondo di Vivilecchia e tocco smarcante per Santeramo, bravo a gonfiare da due passi la porticina vicentina con un colpo al volo da cineteca. Mancano quattro minuti dalla fine ma Sandrigo è ancora vivo e al 22' è Corale a beffare dalla media distanza Trombetta, coperto dai compagni e  sorpreso da un tiro non irresistibile. Finisce 4-4 e tra i padroni di casa resta l'amaro in bocca per una vittoria sfuggita di mano solo per una disattenzione collettiva. Di buono c'è il primo punticino, che fa muovere comunque la classifica. Il ritorno in A2 non è stato particolarmente fortunato ma se la squadra di Barbano continuerà a giocare con la stessa grinta sfoderata contro il Sandrigo le vittorie arriveranno molto presto.

Michele Capolupo

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.