I campioni in carica disturbano la fuga-Milan

30 Ottobre, 2007 14:23 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

fantalega.jpg

Fantacalcio A: ottava giornata
Un'altalena di emozioni e tre gol per parte tra Milan ed Empoli nella supersfida valida per l'ottava giornata del fantacampionato di Serie A.Una gara entusiasmante che ha battezzato anche il nuovo campo messo adisposizione dagli organizzatori nel centro sportivo Andrea Fortunato:
un centinaio gli spettatori sugli spalti a seguire il big-match. La
sfida e' avvincente e si sblocca gia' al 4' grazie all'opportunismo del
bomber Santochirico. Reazione immediata della capolista, che pareggia i
conti all'11' con Bellacicco, che approfitta dell'incertezza difensiva
di Rondinone. Il Milan gioca meglio e al 16' mette la freccia con il
brasiliano Adriano Beloto: il suo tiro cross calciato da posizione
angolata sorprende il portiere biancoazzurro e porta in vantaggio il
Milan. L'Empoli non molla e il solito Santochirico regala il meritato pareggio. La posta in palio e' troppo alta e nella ripresa le difese
annullano gli attacchi sino a cinque minuti dalla fine. Il finale e' da
brividi: sassata da centrocampo di Angelo Andrulli che si insacca sotto
l'incrocio dei pali per un gol da cineteca. L'Empoli non si sfalda e al
49' trova il gol che chiude il match in parita' con Cosentino, bravo a
sorprendere con un tiro improvviso la porta rossonera. Finisce 3-3 e
dopo sette vittorie consecutive sono proprio i campioni in carica
dell'Empoli a frenare la marcia trionfale del Milan. Alle spalle dei
rossoneri si piazza la Juventus, che regola con un perentorio 5-1 il
Genoa. In gran forma anche Inter e Fiorentina, che si sbarazzano
rispettivamente di Reggina (5-1) e Siena (9-4): i nerazzurri calano il
pokerissimo con Bitetti, Festa, Grieco, Bitetti e Miglionico mentre i
viola dominano il derby toscano con l'acuto iniziale di Ambrosecchia,
la quaterna del bomber Barbafolta, la tripletta di Castaldi e il gol di
Scarciolla. Nel quartetto che precede la Vecchia Signora si piazza
anche il Napoli: incredibile la rimonta azzurra, che vince per 5-4 una
gara che perdeva 4-0. Roma in crisi e Napoli in paradiso. Al Siena non
bastano le doppiette di Innella e Valentino. In salita le quotazioni
del Livorno, che piega una Lazio imprevedibile (7-5). Partita
equilibrata e sempre in bilico nella prima parte del match, poi
Francesco e Fedele Manicone mandano in fuga la squadra amaranto, che
respinge la tentativo di rimonta messo a segno da Colucci con la terza
rete di Papapietro. Respira l'Udinese, grazie al successo di misura sul
Palermo per 4-3. Successo meritato per aver sempre condotto la partita
con la doppietta di Annichiarico e le reti successive di Onofrio e
Cristallo. Palermo ha risposto con Rizzi, Cuscianna e Andrulli. Ottimo
successo del Torino, che batte per 3-1 l'Atalanta: doppietta in avvio
di Loparco mette subito alla corde gli orobici, che rientrano in
partita con Albano. Gara in bilico sino a nove minuti dalla fine,
quando Cancelliere spegne le residue speranze di rimonta
dell'Atalanata. Non riesce a sbloccarsi il Catania, sconfitto dal
Cagliari 6-5: Tancredi illude gli etnei, sardi in rimonta con Rossi,
Recchia e Lategana. La cenerentola della Fantalega torna a sognare con
Miriello, Cifarelli e Cerabona ma Vizziello e Lategana beffano in un
finale incandescente l'ultima della classe e regalano un successo
elettrizzante al Cagliari. Tutto facile per il Parma, che sta
attraversando un buon momento di forma: vittima di turno la Sampdoria,
abbattuta per 7-3: blucerchiati in partita solo nei primi minuti quando
Dell'Acqua e Giacoia replicano al vantaggio gialloblu firmato Venezia e
poi trovano la parita' di nuovo con Giacoia. Poi si scatena il Parma, a
segno con Iacovone, tripletta per lui con Marsico, tripletta per lui,
Iacovone e Tritto.
 
Fantacalcio B: quarta giornata
E' il Treviso la squadra da battere nel campionato cadetto della Fantalega materana. 
Veneti in fuga con il quarto successo consecutivo. 
Vittima di turno il Lecce, 
travolto 6-2 con le reti di Pietro Masi, Saverio Loiudice, Paolo Rifino, Domenico Ceglia, ancora Paolo Rifino e Francesco Lospalluto.
 Salzano e Cetera firmano le reti giallorosse.
 Treviso a punteggio pieno dopo le prime quattro giornate. 
A dare la caccia alla capolista sono Triestina e Piacenza, che travolgono nettamente Ravenna (5-0) e Modena (4-0).
 Nella zona alta della classifica spicca anche la goleada del Pisa sul Messina (8-2). 
Cade il Bologna, sconfitto di misura dall'ostico Vicenza per 3-2.
 Pronto riscatto dell'Avellino che supera il Chievo per 4-2.
 In coda buone notizie per le pericolanti Rimini e Brescia. I romagnoli sorprendono il Mantova con un netto 5-1, il Brescia risorge a spese del Bari per 6-5. 
La gara tra Frosinone e Albinoleffe e' stata rinviata.
 
Servizi a cura di Michele Capolupo. 
 
 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.