Fc Matera, il presidente Padula ritira le dimissioni

4 Settembre, 2007 14:15 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

tifosi_matera

Torna il sereno in casa biancoazzurra. Padula fa marcia indietro e resta alla guida del club. Dal vertice societario, convocato d'urgenza nella serata di lunedì presso la sede di viale Nazioni Unite arriva la notizia più attesa: il presidente non scappa via, resta alla guida del Fc Matera. Dimissioni respinte dalla società e Padula che torna ad occupare la scrivania del massimo dirigente del calcio materano. La notizia restituisce sicuramente tranquillità all'ambiente ma ora tocca ai giocatori rialzare la testa, tirare fuori gli artigli e preparare al meglio l'insidiosa trasferta di Pomigliano, formazione nella quale giocano anche gli ex Liberti e Nicoletti. E dopo il ritorno di Padula (che in realtà non è mai andato via) la società mantiene la promessa fatta durante la presentazione ufficiale e riduce i prezzi dei biglietti e degli abbonamenti. La singola partita costerà otto euro in gradinata, dieci in tribuna laterale e quindici in quella centrale. L'abbonamento per l'intera stagione sarà venduto a 90 euro in gradinata, 120 in laterale e 200 in tribuna.

Questo il comunicato stampa ufficiale del Fc Matera

"La società Football Club Matera srl comunica che nella serata del 03/09/2007 si è riunito il Consiglio di Amministrazione, durante il quale si è provveduto a valutare attentamente la situazione societaria e tecnica, alla luce della gara interna di domenica caratterizzata dallo sfortunato esordio in campionato. Gli infortuni e qualche episodio avverso hanno portato i ragazzi guidati da Mister Raimondi a subire un'insperata sconfitta, ma la società è certa che già domenica prossima la squadra saprà tornare ad esprimersi nella maniera ottimale e riuscirà a portare a casa un risultato positivo.Circa la situazione societaria, il Consiglio di Amministrazione, dopo un'ampia e approfondita discussione, ha chiesto al Presidente Padula di ritirare le dimissioni e di rimanere alla guida della società; il Presidente ha accolto l'invito del Consiglio tornando sulle proprie decisioni e rinnovando altresì il proprio impegno e il proprio entusiasmo a guidare la società in piena sinergia con i due Vice Presidenti Barbano e Muscaridola. Il Consiglio, inoltre, ha dato mandato al vice presidente Muscaridola di agire legalmente contro qualche tifoso esagitato che al termine della gara di domenica si è lasciato andare ad atteggiamenti lesivi e irriguardosi, al fine di difendere l'immagine della società e della dignità delle persone che la rappresentano, ed arrivando alla determinazione che anche in futuro non potranno essere tollerati simili atteggiamenti".

Michele Capolupo

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.