Race for the cure 2020, Matera tra le 750 città europee unite in un social wall internazionale: 40mila partecipanti salutati anche da Papa Francesco

28 Settembre, 2020 21:00 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Dal 25 al 27 settembre, Komen Italia insieme a Think Pink Europe, un network di organizzazioni non profit attive in tutta Europa nella tutela della salute delle donne, ha organizzato “Corri la tua Race”, la più grande mobilitazione internazionale a sostegno della lotta ai tumori del seno.
“Corri la tua Race” ha coinvolto 750 città, ed in modo particolare le 30 città, italiane ed europee, che avrebbero dovuto ospitare una “Race for the cure” nel 2020, per promuovere l’importanza della prevenzione, sostenere la ricerca e garantire la possibilità di ricevere cure di eccellenzaalle donne che si stanno confrontando con questa malattia anche durante la pandemia.
Tutti i contenuti social pubblicati dai partecipanti sono stati raccolti in un unico spazio online, il Social Wall: un luogo dove essere finalmente vicini, uniti per la lotta ai tumori del seno. I video, le foto, le testimonianze uniche e toccanti dei tanti partecipanti sono state diffuse utilizzando gli hashtag ufficiali della manifestazione #RFTC2020 #raceforthecure #komenitalia e taggando @komenitalia.
Domenica anche Papa Francesco al termine dell’Angelus ha rivolto un saluto alla delegazione di Komen Italia: “Un pensiero speciale alle donne e a tutte le persone impegnate nella lotta ai tumori del Seno, il Signore sostenga il vostro impegno”.

Molto sentita e coinvolgente la partecipazione all’evento nel territorio lucano, non solo nella città di Matera, sede del Comitato Regionale, ma anche in tanti altri comuni che hanno saputo interpretare al meglio la mission di Komen Italia e dell’evento Race, con emozioni tangibili che sono state condivise attraverso i canali social. Sono oltre 950 le persone che, nonostante le difficoltà del periodo e la diversità della Race 2020 in cui non è stato possibile unirsi nei luoghi simbolo della manifestazione, hanno partecipato sostenendo l’iniziativa e animando il territorio, in piccoli gruppi e con iniziative molto diverse,indossando la t-shirt e lo zainetto della Race.
Un ringraziamento particolare, quindi, va a tutti coloro che hanno consentito di raggiungere questo grande traguardo di solidarietà, che annuncia una staffetta con gli eventi che sul territorio lucano saranno organizzati in ottobre, mese internazionale dedicato alla prevenzione del tumore del seno.
Il Centro Sportivo Light di Matera, partner consolidato nella prevenzione primaria sul territorio lucano, ha contribuito non solo con il maggior numero di iscritti nella sua squadra, ma soprattutto con l’energia e la carica da sempre messa nell’organizzazione di eventi sportivi aperti ai sostenitori di Komen Italia, un programma ricco e vario con Swimming for The Cure, Acquafitness, Pilates per le donne in Rosa, formazione avanzata per gli istruttori che sul territorio lucano potranno supportare le donne con attività specifiche per il benessere dopo il trattamento medico, fino alla coreografica passeggiata “Uniti ma distanti” di domenica mattina nel centro della città di Matera, seguendo le tappe suggerite dal Comitato Basilicata attraverso la “Mappa del donatore virtuoso”.
Grazie a CNA, che non fa mai mancare il suo sostegno, per la realizzazione dei due originali e partecipati laboratori di creazione gioielli ispirati a Komen Italia con Margherita Albanese e di cartapesta con Claudia Pentasuglia.
Menzione speciale per il folto gruppo di Ferrandina, che con oltre 100 partecipanti, e grazie al supporto di Camilla Latronico, Angelo La Carpia, Rosita La Fergola, Domiziana Latronico, Patrizia Alderisi, Marika Zaltini e Valentina Loizzo, ha animato il centro della città con delle bellissime e scenografiche coreografie.
Anche Grassano, con la squadra Hope, si è distinta per la grande partecipazione e l’impegno che è stato dimostrato nel coinvolgere i cittadini in una passeggiata nel centro storico, primo appuntamento di nuove iniziative che saranno realizzate nel prossimo futuro.
Un grazie particolare agli amici di Agata contro il cancro, di Marconia di Pisticci, sempre in prima linea nelle iniziative organizzate sul territorio lucano, con il loro toccante flash mob virtuale che ha raccolto le testimonianze dei partecipanti, i “Corro la mia Race perché” e le dediche speciali in ricordo di chi oggi non può più correre ma ha lottato fino all’ultimo con coraggio contro il tumore.
E ancora Il gruppo dei volontari e sostenitori di Tricarico, che hanno organizzato una passeggiata nel bosco, e il Club Zonta di Potenza, che ha animato con le sue testimonianze fotografiche il Social Wall della Race 2020.
Grazie a Monica Palumbo, che con le sue capacità artistiche, ha donato domenica 27 settembre dei bellissimi ritratti a Matera in piazza San Francesco ai partecipanti all’evento.
Insieme al ringraziamento alle madrine nazionali della Race, Mariagrazia Cucinotta e Rosanna Banfi per le donne in Rosa, a tutti partner e sponsor, allo staff nazionale e agli altri comitati regionali di Komen Italia, che hanno aiutato a rendere speciale l’edizione 2020 della Race For the Cure, un tributo particolare al media partner Trm Network per aver raccontato, nei giorni precedenti, e nel weekend dal 25 al 27 settembre, i contenuti e gli obiettivi dell’evento, attraverso approfondimenti e testimonianze video che hanno fortemente contribuito al raggiungimento del risultato.
E un grazie ancora a tutti coloro che hanno sostenuto i progetti Komen Italia con il loro tempo da volontari, con l’acquisto dei gadget solidali, con delle donazioni o anche semplicemente testimoniando la propria vicinanza e il plauso alle iniziative organizzate.
Si chiude, quindi, con un bilancio molto positivo l’edizione 2020 della Race for the Cure, anche è ancora possibile iscriversi alla campagna “Corri la tua Race” ed essere protagonisti del Social Wall indossando la maglia ufficiale fino al 31 ottobre per celebrare il Mese della Prevenzione. È semplice: basta andare sul sito www.raceforthecure.it e www.komen.it oppure contattando il Comitato Regionale Basilicata di Komen Italia.
I prossimi appuntamenti, che saranno divulgati attraverso appositi comunicati e con i canali social del Comitato Komen Basilicata, si terranno ad ottobre in occasione del Mese Internazionale della Prevenzione del tumore del seno, un’ occasione imperdibile per ricordare, a tutte le fasce di età, quanto è importante la partecipazione agli screening di prevenzione, l’adozione di un corretto stile di vita, l’atteggiamento positivo e coraggioso quando si affrontano le cure e la vicinanza dei care givers.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.