Presentato a Matera il progetto “Samarcanda, sulla strada dell’inclusione scolastica”

12 Novembre, 2014 14:02 |
Facebooktwitterlinkedinmail

Presentato presso la Prefettura di Matera il progetto “Samarcanda-sulla strada dell’inclusione scolastica” redatto dall’associazione Tolbà e finanziato a valere sull’azione 3 del programma annuale 2013 del Fondo Europeo per l’Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi, cofinanziato dall’Unione Europea e dal Ministero dell’Interno e gestito dall’Associazione Tolbà.

I destinatari del progetto sono gli alunni stranieri iscritti e non iscritti negli istituti comprensivi scolastici di Matera appartenenti alle scuole secondarie di primo grado. Di questi quaranta usufruiranno del sostengo di dopo-scuola, cento delle attività sportive, duecento dei laboratori creativi.

E’ prevista la formazione di cento insegnanti degli Istituti Comprensivi di Matera nelle classi delle scuole secondario di primo grado e la partecipazione attiva al percorso di didattica interculturale di tre mediatori culturali.

Nell’occasione è stato presentato il piccolo manuale tascabile del migrante illustrativo, per informare e sensibilizzare i migranti sulle modalità legali di accesso al lavoro, su diritti e doveri di lavoratori e datori di lavoro, sul sistema sanitario italiano, sul sistema scolastico italiano e sulle sue regole.

Nell’ambito del progetto “Samarcanda” sarà successivamente realizzato un dvd plurilingue sotto forma di disegno animato per offrire uno strumento didattico concreto con il coinvolgimento dei migranti.

La rete territoriale è costituita dall’Amministrazione Comunale di Matera, dall’Istituto Comprensivo Padre Minozzi, dall’Istituto Comprensivo di Via Fermi in qualità di partner. Al progetto, inoltre, hanno aderito l’Istituto Comprensivo di Via Semeria, l’Istituto Comprensivo di Via A. Moro e l’Istituto Comprensivo di Via Parini.

La Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata ha messo a disposizione dell’associazione idonei locali per la realizzazione dei laboratori previsti.

 

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.