“Inclusione Sociale e Contrasto alla Povertà. Crescita della Partecipazione e Cooperazione nella Rigenerazione: Condividiamo il Cambiamento!”, Convegno online sul canale Youtube del Comune di Potenza

28 Ottobre, 2021 10:19 |
Facebooktwitterlinkedinmail

“Inclusione Sociale e Contrasto alla Povertà. Crescita della Partecipazione e Cooperazione nella Rigenerazione: Condividiamo il Cambiamento!” è il titolo dell’evento promosso dal Comune di Potenza, con l’obiettivo di presentare le attività e i risultati raggiunti nell’ambito di tutti i servizi ed interventi finanziati con il Pon Inclusione Avviso 3/2016-Fondo Sociale Europeo 2014 -2020. “Sono lieto di poter illustrare gli esiti di un’attività progettuale intensa e sperimentale operata dall’Amministrazione potentina che ha offerto strumenti di gestione dei processi di coprogettazione e coprogrammazione nella piena attuazione dei principi del welfare di comunità. Gli istituti della coprogettazione e della coprogrammazione rappresentano modalità privilegiate di relazione tra la Pubblica Amministrazione e gli Enti del Terzo Settore” così l’assessore alle Politiche sociali al Comune di Potenza, Fernando Picerno (FI). L’assessore Picerno, nel corso dell’incontro, moderato dal Dott. Giuseppe Romaniello, Dirigente U.D. Servizi alla Persona, ha illustrato i risultati raggiunti grazie al lavoro determinato, impegnativo e di qualità dell’Unità di Direzione dei servizi sociali: “Il primo obiettivo che abbiamo ottenuto è stato il rafforzamento dei servizi sociali con l’istituzione del servizio di segretariato sociale. Quest’ultimo offre risposte immediate ai nostri concittadini mediante l’ausilio di un numero telefonico dedicato attivo negli orari di ufficio. Questo rafforzamento dei servizi lo abbiamo garantito attraverso l’assunzione di sei assistenti sociali, un educatore, uno psicologo e due amministrativi che collaborano con noi negli uffici. Un altro obiettivo importante che abbiamo raggiunto – spiega l’assessore Picerno – è un percorso di coprogettazione con tutti i soggetti del Terzo Settore che ha portato all’insediamento del Distretto d’Inclusione. Al suo interno, per la prima volta, abbiamo inserito tutti i rappresentanti sia degli Enti Pubblici sia i soggetti del privato economico. In questo processo di unione tra domanda e offerta abbiamo accompagnato i beneficiari del Reddito di cittadinanza in un tirocinio lavorativo che è stato portato avanti dalla Cooperativa “Etos”. L’evento ha rappresentato un’ occasione per esaminare le modalità di lettura dei bisogni e di individuazione di soluzioni specifiche condivise. Un bilancio, dunque, ma anche un rilancio che offre un riconoscimento importante delle idee innovative, dei progetti sperimentali di servizi e delle attività plurali in cui ha creduto questa Amministrazione, anche in termini di collaborazione sussidiaria con gli Enti del Terzo Settore. L’incontro, dopo l’introduzione a cura della Dott.ssa Marilene Ambroselli, Responsabile P.O. Ufficio Servizi sociali e referente di progetto, è proseguito con gli interventi dei rappresentanti di Enti del Terzo Settore.



Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.