Giornata Mondiale dei “Nonni e degli Anziani”, intervento Anna Selvaggi (ANLA Basilicata)

2 Febbraio, 2021 12:00 |
Facebooktwitterlinkedinmail

 

Papa Francesco al termine dell’Angelus,  ha annunciato l’istituzione di una giornata mondiale dei nonni, che si celebrerà “la quarta domenica di luglio”, in prossimità della festa dei santi Gioacchino e Anna, i nonni di Gesù”. Di seguito la nota inviata da Anna Selvaggi Presidente Regionale ANLA Basilicata
I Nonni anello di congiunzione tra diverse generazioni capaci di trasmette esperienze e valori . Ho avuto il grande dono di conoscerlo da vicino scambiare con lui qualche parola e consegnargli una lettera per l’esodo dei nostri giovani per cercare lavoro altrove, le tante mancanze sentite per loro lontananza compresa quella di non poter godere della vicinanza e dell’affetto dei nonni in terra natia.
Come Associazione abbiamo sempre esaltato il ruolo dei nonni anche attraverso iniziative come quella del 23 ottobre del 2019 a Matera con le sciarpe della Pace che abbiamo fatto realizzare a 1000 alunni delle nostre scuole elementari e materne.
Il nostro Presidente nazionale ANLA Edoardo Petrarca nel comunicato stampa di ANLA Nazionale plaude all’iniziativa perché consente di porre in evidenza il ruolo sociale svolto dagli anziani e dai nonni in particolare.
Da anni sottolineiamo il notevole apporto, talora anche in termini economici, che le generazioni più anziane danno a quelle più giovani e il prezioso ruolo giocato dai nonni nel welfare familiare e quindi nel sociale del nostro Paese. Oggi tuttavia c’è qualcosa di più. La pandemia ha radicalmente mutato il contesto nel quale viviamo e lo sta facendo in tutto il mondo. Anche gli anziani hanno dovuto cambiare nuovamente il loro modo di vivere, rinunciando spesso a quella socialità che diventa a un certo punto della vita indispensabile per il proprio equilibrio psico – fisico. In un contesto che ha visto bloccare quasi ogni tentativo di aggregazione e pressoché ogni iniziativa associativa, gli anziani sono di nuovo tornati ad essere anello debole della nostra società. Abbiamo cercato di alleviare questo stato grazie all’impiego della tecnologia – penso alle video chiamate o agli incontri sulle piattaforme digitali o anche alle telefonate – ma gli anziani come i più piccoli hanno bisogno del calore di un incontro, della tenerezza di uno sguardo, della forza della compagnia, non per vivere di ricordi – sarebbe questo già un errore in partenza – ma per condividere insieme un tratto di strada con la dolcezza dell’amicizia e del comune percorso intrapreso. Non è ancora il momento, dobbiamo proteggere i nostri anziani in attesa che la vaccinazione contro il virus possa essere realmente alla portata di tutti, ma come ANLA sentiamo il desiderio di aiutare – anziani noi con altri anziani – a spezzare la freddezza dell’isolamento consentendo iniziative di incontro tra nonni e nipoti.
Anna Selvaggi

A.N.L.A.
Associazione Nazionale Lavoratori Anziani d’Azienda, nasce nel 1949 ed è diffusa su tutto il territorio nazionale grazie alla presenza di Gruppi di lavoratori anziani d’azienda e di Associazioni territoriali.
L’Associazione è presente con propri delegati nelle Commissioni regionali e in quella nazionale presso il Ministero del Lavoro per il conferimento ai lavoratori più meritevoli della onorificenza della Stella al Merito del Lavoro. L’Associazione ha come obiettivo primario la tutela della dignità e degli interessi dei lavoratori anziani, una accresciuta valorizzazione del loro ruolo nell’ambito aziendale e della società civile unitamente alla diffusione dei valori spirituali e sociali del lavoro quali la fedeltà, l’esperienza e la professionalità, e opera per rafforzare i rapporti intergenerazionali e fornire servizi di supporto ai propri tesserati favorendone la socializzazione e l’aggregazione.
I campi d’azione di A.N.L.A. riguardano ricerche, studi, convegni, proposte di legge, petizioni popolari, convenzioni di carattere sanitario, assicurativo, finanziario, commerciale e turistico a favore dei Soci, azioni di volontariato a favore di anziani soli o disabili e un’ampia gamma di attività di socializzazione e del tempo libero, consulenza fiscale, pensionistica, condominiale.

 

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.