A Matera l’anteprima di “Cosmic Fest – Salute Spiritualità VegBio”

7 Marzo, 2018 10:49 |
Facebooktwitterlinkedinmail

 

Domenica 11 marzo 2018 a Matera dalle ore 15,30 alle ore 20 nella sala Levi di Palazzo Lanfranchi è in programma l’anteprima dei contenuti 2018 di “Cosmic Fest – Salute Spiritualità VegBio”. Ingresso libero.

Il Festival nato quattro anni fa nel Salento è dedicato a salute, spiritualità e alimentazione vegan, già punto di riferimento per il sud Italia nel settore, debutta in Basilicata e coinvolge Melpignano, Matera e Buenos Aires visto che si lavora anche sull’asse Italia-Argentina ed è prevista entro l’anno un’edizione a Buenos Aires.

La chiave per la sostenibilità del pianeta, in un festival per il benessere umano e planetario.

“Cosmic Fest – Salute Spiritualità VegBio” è il festival internazionale dedicato ai temi della salute, dell’ecologia, delle discipline olistiche, della meditazione, dell’alimentazione, nato completamente dal basso e ormai riconosciuto come il più importante punto di riferimento per il Sud Italia nel settore.

E’ frutto di un movimento, Cosmic Community, che partito dal Salento raccoglie ormai consensi ben oltre il proprio territorio d’origine, tanto che dopo tre edizioni svoltesi tutte in provincia di Lecce, il Cosmic Fest si prepara quest’anno a triplicare gli appuntamenti, mantenendo quello consueto a Melpignano (Le), debuttando, poi, con un’edizione 2018 a Matera e puntando, sempre entro quest’anno, a sbarcare anche in America Latina, grazie ad una già sostenuta collaborazione con una serie di associazioni operanti in Argentina con cui si lavora ad un Cosmic Fest a Buenos Aires.

Per presentare le novità e i contenuti dei prossimi importanti appuntamenti e, più in generale, l’attività della Cosmic Community, con i suoi vari partner, domenica 11 marzo, proprio nella cittadina lucana, negli spazi di Palazzo Lanfranchi, si terrà l’ANTEPRIMA COSMIC 2018, dalle 15.30 alle 20, con interventi flash e dimostrazioni pratiche, con la partecipazione di oltre 15 relatori, tra studiosi ed esperti dei vari ambiti affrontati nel festival e provenienti da diversi luoghi del sud Italia, in particolare dalla Basilicata e dalla Puglia. Nutrizione, salute, scienze, sonsapevolezza, bioedilizia, meditazioni, yoga, ecologia, naturopatia, antispecismo, e tanto altro. Un CONGRESSO per una ri-evoluzione naturale a Matera, un piccolo assaggio di quello che sarà poi il festival vero e proprio per la prima volta in Basilicata, ma anche dell’edizione che si svolgerà come sempre a luglio a Melpignano e di quella a cui si sta lavorando a Buenos Aires.

Promuovere la sostenibilità dello stare in questo pianeta. Favorire il benessere attraverso una corretta alimentazione totalmente a base vegetale (quindi vegan), cure alternative e naturali, buone pratiche quotidiane che comportino il minimo impatto ambientale (dall’agricoltura alla bioedilizia all’autoproduzione). E poi percorsi di consapevolezza attraverso le pratiche dello yoga, della meditazione. Percorsi di scoperta con l’astrologia, lo sciamanesimo, le scienze e tanto altro. Un viaggio a 360 gradi che possa dare gli strumenti per un innalzamento della coscienza nella relazione con il tutto. “E con questa idea che approdiamo a Matera. Una città antica. Una città che sente la necessità di informazioni nuove – spiega Federico De Giorgi, ideatore ed organizzatore del festival. E’ per questo che i rappresentanti di diverse associazioni materane, come l’asd Radici e l’associazione Salviamo La Pelle, insieme a tanti professionisti di vari settori, hanno spinto affinché questa altra idea di mondo promossa dal nostro festival possa coinvolgere anche la cosiddetta Capitale della Cultura Europea”.

Che cos’è, perché fa bene e come si pratica

Grazie agli esperti relatori che faranno da guida al percorso, il congresso offrirà approfondimenti su attività come, ad esempio, lo yoga della risata, atma yoga, biodanza (forma di espressione corporea che utilizza la musica e le interazioni di gruppo per rafforzare l’equilibrio psicofisico), mindfulness (tecnica psicologica di meditazione), riflessologia-onde theta (che usa le onde cerebrali theta per guarire corpo e mente), radionica (tecnica di riequilibrio energetico che nasce agli inizi del ‘900 e conta oggi operatori in tutto il mondo).

Ospiti e programma

Tra i relatori, il Dott. Antonio Spagnuoli, ex chirurgo, oggi medico igienista, impegnato nella divulgazione di una corretta alimentazione a base vegetale; Pietro Bisanti, ex maresciallo capo dell’Arma dei Carabinieri, ora docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana “Health Science University”, attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali; Antonio Giacchetti, coordinatore della Rete d’Arte Planetaria e del Movimento Mondiale di Pace per il Cambio al Calendario delle 13 Lune di 28 Giorni, interprete e traduttore, studioso dei Maya, organizza e guida viaggi alla scoperta dei Maya in Messico. Ha tradotto e curato l’edizione italiana de Il Fattore Maya, del Prof. José Argüelles, pubblicato da WIP Edizioni (Bari)

Programma

Apertura lavori ore 15.30

Presentazione del Festival Internazionale e delle varie tappe del 2018

relatore Federico De Giorgi (organizzatore COSMIC COMMUNITY)

A seguire

ALIMENTAZIONE VEG E SALUTE: Dott. Antonio Spagnuoli (Ass. SALVIAMO LA PELLE di Matera)
PSICOFARMACI, CIBO E BENESSERE: Pietro Bisanti della Health Science University
IL POTERE SEGRETO DEGLI ABBRACCI: Vincenzo Fanizzi, lifecoach e creatore di “Gli angeli degli abbracci”
BIODANZA: LA DANZA DELLA VITA – sistema Rolando Toro: Angela Calabretto (titolare riconosciuta Srt)
PASTA E GRANI ANTICHI DI MATERA: Gianfranco Taccardi (titolare pastificio Taccardi di Matera)
YOGA DELLA RISATA: Gianfranco Recchia (Leader Yrd)
L’AMORE VERSO TUTI GLI ANIMALI, UN RIMEDIO PER IL PIANETA INTERO: Tatiana De Pascali (LecceAntispecista)
ATMA YOGA: Jennifer Goodman (Asd “RADICI” di Matera)
FLUIRE, LA VIBRAZIONE DELL’ACQUA E MADRE TERRA: Antonio Giacchetti e Giuseppe D’Onghia
LA DANZA SACRA DEI SUFI: Maxim Pellegrino (Aquarius)
RIFLESSOLOGIA E ONDE INTUITIVE THETA, RIEQUILIBRIO DEL CORPO FISICO ED EMOZIONALE: Giovanna Pedone
COMUNICAZIONE E RELAZIONE: Sharon De Paolis
LA RADIONICA, SCATOLA RIVELATRICE PER IL TUO BENESSERE: Gianfranco Margiotta
COSTELLAZIONI FAMILIARI CON APPROCCIO IMMAGINALE: Gigliola Ferrucci
CORE SHAMANISM: Ondina Montalto
MINDFULNESS (programma MBSR) e YOGA: Maurizio Camerini (Asd “RADICI” di Matera)

Cosa è Cosmic Community

Un’organizzazione no profit indipendente che opera ormai su territorio nazionale e internazionale, sostenuta grazie a donazioni volontarie e all’impegno pratico di diversi soggetti, puntando alla promozione del benessere del pianeta, divulgando le tematiche di una alimentazione sostenibile sia per la salute dell’essere umano che per tutti gli esservi viventi.

Opera anche realizzando azioni umanitarie in India (città di Varanasi) e Kenya (comunità di Marafa) completamente dal basso e guidate dalla socia Jaquelina Barra.

“Sempre più persone decidono di tornare ad uno stile di vita più a contatto della natura. Questo sta avvenendo in tutto il mondo, dopo un totale abuso, in questi ultimi decenni delle risorse della terra, con l’adozione di uno stile di vita spropositato in ambito alimentare, farmaceutico, industriale, edile – dice Federico De Giorgi. Questa corsa sempre più accelerata dell’essere umano, dettata dai ritmi del materialismo, dove è diretta? Sta portando reale benessere? Nel Sud Italia, generalmente più lento nei cambiamenti, si avverte un’aria molto incoraggiante. Lo notiamo nelle edizioni del Cosmic Fest, tante sono state le testimonianze di cambio di rotta. Testimonianze di persone che hanno ottenuto grandi giovamenti nell’adottare uno stile di vita più naturale. Aumentano i vegetariani ma anche quelli che più audacemente diventano vegani, o addirittuara, vegani crudisti o fruttariani. Nascono ecovillaggi, case in canapa e calce, o in balle di paglia. Ce ne sono tante possibilità. Saranno marziani? Il ritorno dei figli dei fiori? O forse – conclude De Giorgi – qualcosa di importante sta avvenendo in questo presente, pensando anche a tutta la devastazione del pianeta realizzata senza pudore in questi ultimi decenni?. Noi vorremmo contribuire a determinare consapevolezze in questo percorso”.

 

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.