“Sessant’anni della riforma agraria nel Metapontino: il modello di modernizzazione rurale” – incontro al Comune di Policoro

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Sabato 25 maggio 2019 alle ore 9,30 nella sala consiliare del Comune di Policoro è in programma l’incontro sul tema “Sessant’anni della riforma agraria nel Metapontino: il modello di modernizzazione rurale”.

La costituzione dell’Ente per la riforma agraria di Puglia, Basilicata e Molise, l’inaugurazione della “Borgata di Policoro” e l’assegnazione dei “Poderi”.
La Riforma agraria avviata nel 1950 ha interessato molte regioni italiane. Furono espropriate le proprietà superiori ai 300 ettari e furono indennizzati 2.800 proprietari. I 700 mila ettari espropriati costituirono la massa delle terre assegnate poi in poderi ai contadini. Al tempo stesso si crearono gli Enti di riforma, destinati non solo a governare la redistribuzione delle terre, ma anche a fornire assistenza tecnica e finanziaria ai contadini assegnatari.
Con la riforma agraria negli anni 50 fu approvata anche la legge che istituiva la Cassa del Mezzogiorno. Il territorio compreso nella sua sfera di influenza è stato quello delle regioni meridionali e alcune aree delle regioni Lazio, Marche e Toscana. La dotazione iniziale della Cassa ammontava a mille miliardi, da utilizzare nell’arco di dieci anni. La sua funzione è stata essenzialmente quella di costruire opere pubbliche. Con gli interventi della Cassa fu completata la bonifica ed estesa l’irrigazione su oltre 500 mila ettari. Si costruirono nuovi acquedotti e si migliorò ovunque la viabilità. Di tutto ciò occorre avere memoria!

Programma della giornata:
Ore 10,00 Sala Consiliare –
Saluti di benvenuto a cura del Sindaco Dr. Enrico Mascia del Dirigente Generale ALSIA Dr. Domenico Romaniello

ore 10,30 Contributi accademici con interventi di:
Vittorio Marzi – Presidente Accademia dei Georgofili
“Breve storia della Riforma Agraria”
Giuseppe De Mastro – Direttore CDS ”E. Pantanelli”-Policoro
“Il ruolo del Centro Pantanelli sul Territorio”
Antonio Sergio De Franchi – Ordinario di Agronomia UNIBAS
“L’evoluzione degli ordinamenti colturali”

Ore 11,30 Cristiana Coviello – I protagonisti della riforma: il modello del Sen. Decio Scardaccione Economista e riformatore;

Ore 11,45 E. Cesareo, D. Cuccarese, V. Celsi (Il progetto sulla Riforma Agraria rivisitata attraverso attività museali, archivistiche e multimediali)

Ore 12,20 Firma della convenzione tra Città di Policoro ed il CDS Pantanelli dell’ l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”( Delibera di G.C. n°48 del 9 marzo 2019) per progetti d collaborazione su attività di Monitoraggio Ambientale nel comprensorio, in collaborazione con i comuni di Rotondella, Scanzano Ionico e Nova Siri, alla presenza del Magnifico Rettore dell’Università della Basilicata Prof.ssa Aurelia Sole e del Magnifico Rettore dell’Università di Bari Prof. Antonio Felice Uricchio.

Ore 12,30
Consegna attestati di benemerenza ai protagonisti della Riforma Agraria

RICONOSCIMENTI:

Cerlo Cormio Dirigente Generale ESAB; Michele Di Pierri Direttore Nucleo di Policoro Ente di
Riforma; Biagio De Capua Direttore Nucleo di Policoro Consorzio di Bonifica; Industrie Ferrero S.p.A (Zuccherificio di Policoro); Ottavio e Gaetano Ferrara(per il Gruppo Ferrostrade etc. ); Giansilvio e Bruna Massocchi (per Imprese gruppo Massocchi, Polfruit, Sjlca etc.); Antonio Persiani per Jonica Juice s.r.l ( gruppo Pfanner) ex Allione

Ore 13,30
Considerazioni conclusive

Lunch Buffet

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Night & day di sabato 25 maggio 2019