Riunione a Maratea con gli associati dei sindacati Confesercenti federati in Assoturismo

17 Ottobre, 2021 21:45 |
Facebooktwitterlinkedinmail

Lunedì 18 ottobre 2021 a Maratea alle ore 17,30 al Lounge Club La Yumara del Presidente F.I.E.P.eT (Federazione Italia Esercizi Pubblici e Turistici) Pierpaolo Schettino si riuniranno gli 84 associati dei 10 sindacati Confesercenti federati in Assoturismo. Si tratta del primo Direttivo dopo la stagione turistica 2021 e per l’occasione oltre ai 10 membri del Direttivo l’incontro è stato allargato a tutti gli Associati.

Scrive il Presidente Munafò: “si tratta di un incontro molto importante perché importanti sono i temi che andremo a trattare. Innanzi tutti voteremo la mozione per l’elezione del Presidente Confesercenti Potenza che si terrà il 20 ottobre e che vede come Presidente uscente il dott. Giorgio Lamorgese, che ha fatto un egregio lavoro in questi anni e sotto la cui Presidenza è nata l’Assoturismo Confesercenti Maratea. Parleremo poi dell’elezione del Presidente nazionale Confesercenti che si terrà a Roma il 25 ottobre che vede come uscente la dott.ssa Patrizia de Luise”.

Continua Munafò: “sarà però anche la giusta occasione per fare una prima valutazione complessiva della stagione turistica 2021 nella Perla del Tirreno e noi, rappresentando l’intera filiera, siamo realmente rappresentativi del comparto.

Dobbiamo assolutamente continuare la nostra lotta sindacale per l’estensione delle concessioni demaniali al 2033 per i balneari, per i portuali e per tutti i pubblici esercenti che hanno in concessione superfici del demanio marittimo ma dobbiamo soprattutto far comprendere agli Enti Pubblici che quando si affrontano tematiche legate al turismo deve essere avviato sempre, preventivamente, un confronto con le parti sociali, con i sindacati, con le associazioni e con i consorzi.

E’ necessario comprendere che alla base di una destinazione turistica vi è il decoro urbano, la pulizia, l’ordine, il colore, i parcheggi, la segnaletica ed i trasporti locali ed è inutile che le amministrazioni cerchino di affrontare altre tematiche, seppur nobili, se prima non si aggrediscono i veri problemi che impediscono il decollo della destinazione turistica e la destagionalizzazione del suo prodotto turistico.

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.