Proroghe concessioni demaniali marittime, costituito Coordinamento degli operatori balneari di Maratea e Metapontino

24 Gennaio, 2020 16:23 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Gli operatori balneari della regione Basilicata a seguito dell’incontro avuto in regione il 20 gennaio 2020 si sono riuniti a Policoro presso il Circolo Velico Lucano per ricompattarsi ulteriormente al fine di tutelare la categoria e quindi le loro imprese, spesso a carattere familiare.
Hanno deciso, non condividendo in pieno la scelta di via Anzio, che vuole estendere al 2033 le concessioni (come stabilito dalla L. 145/2018) attraverso un collegato alla legge finanziare anziché un provvedimento ad hoc, di proclamare lo stato di agitazione della categoria.
Contestualmente hanno istituito un coordinamento con almeno un rappresentante per ogni comune costiero che avrà lo scopo di vigilare sulla vicenda in itinere e di seguire anche attraverso incontri periodici in regione l’avanzamento della materia in questione.
I balneari lucani, qualora non si concretizzi in tempi celeri il completamento dell’estensione delle concessioni hanno altresì confermato la volontà di intraprendere ogni azione utile, anche eclatante, per recuperare il tempo perso e non compromettere l’imminente stagione.
Ogni ulteriore ritardo sarà considerato come un tentativo di espropriazione delle
imprese e degli stabilimenti balneari.
Per questo a breve sarà richiesto un nuovo incontro. Faranno parte del coordinamento ragionale dei balneari:
– Nicola Mastromarino (Bernalda)
– Donato Gallotta (Pisticci)
– Pasquale Faraco (Policoro)
– Sigismondo Mangialardi (Policoro)
– Roberto Schettino (Maratea)
– Quaranta Alessandro (Scanzano)
– Marcello Maffa (Rotondella)
– Andrea Esposito (Bernalda)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.