Pensionati enpam: tutti i requisiti per richiedere la cessione del quinto

8 Luglio, 2020 11:56 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

La cessione del quinto è una forma di finanziamento che prevede che la rata mensile venga detratta direttamente dallo stipendio o dalla pensione dell’intestatario. Esistono diverse tipologie di questo prestito, come quella dedicata ai pensionati iscritti all’Enpam ovvero l’Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza per Medici.

 

Richiedere un prestito con cessione del quinto generalmente è più semplice rispetto a quanto accada con un prestito più tradizionale. Nel caso ci si volesse informare online su come richiedere un prestito con cessione del quinto per pensionati Enpam, il consiglio è quello di cercare dalle fonti giuste, consultando solamente siti attendibili ed esperti in materia. A tal proposito, Chescelta descrive la procedura, aiutando tutti coloro che sono interessati a fare richiesta per questo particolare tipo di finanziamento. Addirittura, sul sito di Chescelta si può trovare un simulatore in cui inserire i propri dati per cercare di avere un’idea sulle rate da pagare e per capire se si è in possesso dei giusti requisiti.

 

Come intuibile dal nome, un prestito con cessione del quinto consente di cedere ogni mese solamente un quinto del proprio stipendio o, in questo caso, della propria pensione.

I prestiti con cessione del quinto sono a tasso fisso e possono generalmente essere richiesti da pensionati fino ai 77 anni, anche se talvolta alcuni accordi danno l’accesso a questo tipo di finanziamenti anche a persone più avanti con gli anni, arrivando addirittura fino a 85 anni.

Inoltre,  i prestiti con cessione del quinto non sono finalizzati, questo vuol dire che il richiedente non è obbligato a dichiarare il motivo del prestito e, quindi, come intende utilizzare l’importo erogato:  la cifra sarà spendibile in qualunque modo.

I vantaggi di un prestito con cessione del quinto

Il primo vantaggio per cui molte persone scelgono di richiedere un prestito con cessione del quinto sta nella comodità. Non avere la rata fisicamente da pagare è per molti un sollievo, i quali preferiscono che la cifra venga direttamente decurtata dal proprio stipendio.

Inoltre, come già accennato in precedenza, ottenere questo finanziamento è generalmente più facile e meno problematico, le operazioni da eseguire sono semplici e le tempistiche sono ridotte rispetto a all’erogazione di altri tipi di prestiti, di conseguenza si avrà la possibilità di avere l’importo richiesto in tempi brevi.

Infine, concentrando il discorso proprio sui pensionati, i prestiti con la cessione del quinto offrono a questa categoria di persone condizioni più vantaggiose di quanto facciano generalmente le banche e gli istituti finanziari.

Insomma, i vantaggi per cui richiedere un prestito con cessione del quinto ci sono e non sono pochi.

Per richiedere un prestito con cessione del quinto per pensionati Enpam bisogna presentare l’adeguata documentazione che testimonia che si hanno tutti i requisiti necessari per poter avere questo tipo di finanziamento.

Tra i documenti da presentare ci sono il codice fiscale, il cedolino della pensione, la carta d’identità e un documento apposito che attesti qual è al cifra cedibile della pensione.

Quest’ultimo documento in particolare deve essere girato direttamente dall’Enpam tramite posta o PEC. Infine, l’ultimo requisito necessario è l’aver sottoscritto una polizza sulla vita, in modo da dare certezze di ripagare il debito in caso di morte. Pagare il saldo residio, in questi casi, spetta all’agenzia assicurativa, sollevando gli eredi da ogni obbligo.

 

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.