Doppio attacco a sedi regionali Ugl a Torino e Bologna: l’indignazione del Segretario Regionale Ugl Basilicata Giovanni Tancredi

28 Settembre, 2020 08:12 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

 

«Dopo questi atti di violenza – afferma Giovanni Tancredi – è doveroso esprimere la mia vicinanza ai colleghi delle sedi di Torino e Bologna chiedendo la solidarietà del Governo, delle Istituzioni del territorio e di tutte le altre parti sociali»

Giovanni Tancredi, il Segretario Regionale Ugl Basilicata esprime la propria indignazione nei confronti dell’attacco alla sede regionale della Ugl Piemonte a Torino in via Sacchi 43. L’episodio non è isolato, il 21 Settembre infatti anche la sede di Ugl Bologna è stata colpita da un attacco gravissimo di vandalismo.

«Dopo questi atti di violenza – afferma Giovanni Tancredi – è doveroso esprimere la mia vicinanza ai colleghi delle sedi di Torino e Bologna chiedendo la solidarietà del Governo, delle Istituzioni del territorio e di tutte le altre parti sociali. Un vile atto avvenuto subito dopo quello di Bologna, è stato condotto da sedicenti rider probabilmente appartenenti all’area dei centri sociali dell’area Torinese. Come già affermato dal Segretario Generale dell’Ugl Paolo Capone e il Segretario Regionale Ugl Piemonte Armando Murella, il nostro sindacato ha ascoltato le istanze dei rider e ha collaborato con le parti datoriali per creare un quadro di riferimento che prevede, rispetto al passato, diritti esigibili. Non ci fermeranno nel sostenere sempre con più forza il Ccnl Rider nato per difendere e salvaguardare i diritti dei lavoratori del settore garantendo maggiori tutele ai lavoratori». In una nota precedente il Segretario Generale dell’Ugl Paolo Capone ha chiesto al Ministro dell’Interno Lamorgese una più attenzione alle sedi del sindacato al fine dell’incolumità dei funzionari e collaboratori.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.