Come to Code, successo per la prima edizione dedicata all’innovazione tecnologica

25 Ottobre, 2021 16:47 |
Facebooktwitterlinkedinmail

Si é conclusa domenica 24 ottobre a Pignola la due giorni del Come To Code, la più importante conferenza made in sud dedicata a developers e makers per imparare, conoscere e fare networking tra professionisti sui temi più interessanti dell’innovazione tecnologica.
L’evento è stato finanziato dalla Regione Basilicata con risorse del Programma Operativo FESR Basilicata 2014-2020 nell’ambito dell’attività informativa annuale avente lo scopo di informare i partecipanti sui risultati conseguiti dal Programma in materia di innovazione e ricerca nello scenario di aggiornamento della strategia regionale di specializzazione intelligente (RIS3).
La manifestazione, proposta dal Comune di Pignola che si é avvalso del supporto delle associazioni La Luna al guinzaglio-Salone dei rifiutati, che ha curato la mostra “Da un capo all’altro”,e del Pignola Linux Users Group (PLUG) per l’aspetto scientifico, ha registrato grande attenzione e numeri importanti.
100 i partecipanti che hanno seguito in presenza; più di 400 le visualizzazioni in diretta streaming su Youtube, a cui erano collegate anche le scuole ed in particolare l’ITIS di Potenza-Picerno; più di 4.000 persone raggiunte sui Social. Ricco anche il programma che con sessioni mattutine e pomeridiane ha affrontato i temi del machine learning, delle tecnologie web e della robotica ed elettronica con professionisti del settore. Tra questi, solo per citarne alcuni: Alfonso Spisto che ha parlato di trasformazione digitale, Francesco Sciuti che ha affrontato i temi delle Web Capabilities ed il futuro del web e ancora, Greta Galli che ha tenuto un laboratorio interattivo e pratico dal titolo “Costruiamo un robot”.
Il Come to Code inoltre ha mescolato innovazione e tradizione scegliendo come luogo la splendida cornice barocca di Palazzo Gaeta – restituito allo splendore di un tempo grazie ai fondi del POR FESR Basilicata 2014/2020 e del PAC Basilicata.
“É stata una edizione entusiasmante – ha detto Maurizio Argoneto, Presidente del Plug – che ci ha permesso di sperimentare una formula di confronto e costruzione di networking come il Come to Code”. Soddisfazione è stata espressa anche dal Sindaco Gerardo Ferretti nel mostrare quanto realizzato al Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, che domenica 24 durante la sessione pomeridiana,ha onorato della sua visita gli organizzatori dell’evento.
L’evento è stato inoltre patrocinato da Confindustria, Camera di Commercio, AGID, Università degli Studi della Basilicata e LUISS di Roma.

 

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.