“Il palombaro vive” nei Sassi di Matera, Pro Loco di Matera e Legoratio presentano progetto “Storia e storie della nostra memoria collettiva”: report e foto

30 Luglio, 2021 22:34 |
Facebooktwitterlinkedinmail

Giuseppe Cotugno per la Pro Loco della città di Matera tra storia e cultura e tradizioni” e Liana Petralla per l’associazione culturale Legoratio hanno presentato questa sera nel vicinato della antica casa della raccolta delle acque nel Sasso Caveoso di Matera il percorso progettuale “Storia e storie della nostra memoria collettiva”, realizzato nel sito culturale-turistico della raccolta delle acque in via Purgatorio Vecchio,12 nel Sasso Caveoso.
Attraverso una serie di incontri narrativi che si svolgeranno nel periodo agosto-ottobre, per 2 giorni la settimana, della durata di 15 minuti ciascuno cittadini, studiosi e cultori appassionati della storia di Matera, uniti dal desiderio di raccontare i saperi della cultura di Matera coinvolgeranno i presenti (max 15 per volta) in narrazioni emozionali ed interattive supportate da proiezione di immagini, di alcune vicende storico -sociali della Matera che fu, e di materani che hanno dato lustro alla nostra città, per risvegliare sopite memorie e suggestioni che non devono e non possono essere cancellate. Alcuni incontri saranno organizzati, ove possibile, anche nel vicinato con degustazioni tematiche e musica e balli tradizionali.
Gli incontri narrativi del mese di agosto si terranno dalle ore 18 alle ore 19 nei giorni 2, 4, 9 , 11, 16, 18 e 25 agosto. Lunedi 23 agosto dalle ore 20. alle 21.
Gli incontri si svolgeranno in osservanza delle norme anti-covid.
Contributo di partecipazione
€ 3,00 ad incontro comprensivo della visita del sito.
Come prenotare
– 3289333548 Pro loco della città di Matera
– 3388166833 Legoratio
– 3290631517 Raccolta delle Acque
– facebook “storia e storie della nostra memoria collettiva”
(per tutti i contatti scrivere nome e cognome e data dell’incontro a cui si vuole partecipare)
– presso la casa della raccolta delle acque.

La fotogallery della conferenza stampa (foto www.SassiLive.it)

 

 

 

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.