“Festival della Filosofia in Magna Grecia” dal 9 al 12 ottobre 2019 a Matera, Metaponto e Miglionico

8 Ottobre, 2019 08:02 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

 

Mercoledì 9 ottobre 2019 alle ore 14 presso le Tavole Palatine di Metaponto, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del “Festival della Filosofia in Magna Grecia” che, grazie alla collaborazione avviata tra l’omonima associazione campana, l’Agenzia di Promozione Territoriale ed i Comuni di Matera, Bernalda e Miglionico, il Polo Museale della Basilicata e la Soprintendenza dell’Area Archeologica di Metaponto approda per la sesta volta in Basilicata con il titolo “UNO” dal 9 al 12 ottobre.

Saranno presenti la il direttore del Museo di Metaponto Savino Gallo, il presidente del Festival Giuseppina Russo, il sindaco di Miglionico Alfonso Buono e Anna Terminiello per la scuola italiana di Atene.
Partecipano al Festival infatti anche gli studenti del liceo italiano ad Atene nell’ambito dello scambio culturale tra Italia e Grecia e di una collaborazione che va avanti da anni.

Questa edizione sarà aperta a Metaponto al Tempio di Hera, dallo spettacolo teatrale “Pitagora show”, diretto e interpretato da Dino Paradiso.

“L’iniziativa si colloca tra gli eventi nazionali di approfondimento culturale ed è, dunque, uno strumento di valorizzazione del territorio che innesta in una più ampia strategia di riqualificazione l’offerta culturale. L’evoluzione dell’iniziativa passa naturalmente anche attraverso intese con le istituzioni territoriali e culturali e con quanti tra gli organismi impegnati nello sviluppo delle economie locali, vorranno partecipare, per avviare una rete di relazioni internazionali e scambi socio-culturali, nell’intento di favorire, promuovere e sviluppare la cultura dei territori della Magna Grecia”, dichiara la presidente del Festival Giuseppina Russo.

ll Festival della Filosofia in Magna Grecia, diretto dalla presidente Giuseppina Russo, è un evento formativo e culturale dedicato agli studenti liceali tra i 16 e i 19 anni, pensato per rispondere al bisogno di filosofia come pratica condivisa, e per essere un sostegno all’insegnamento scolastico tradizionale. Il progetto educativo FFMG si compone di attività specifiche dedicate alla formazione filosofica, allo sviluppo della consapevolezza e alla formulazione di linguaggi e codici artistici. Molti i filosofi noti ospiti nelle edizioni passate, come Gianni Vattimo, Umberto Galimberti e Sergio Givone. Tra i laboratori proposti, oltre a quelli di cinema, musica, movimento espressivo, yoga, teatro, c’è il laboratorio di fantasiologia, condotto dallo studioso Massimo Gerardo Carrese, professione “fantasiologo”, che si occupa degli aspetti scientifici, ludici, umanistici e artistici delle fantasia, dell’immaginazione e della creatività. In questa edizione, insieme all’illustratrice Resli Tale che condurrà un laboratorio dal titolo “Monotipo allo specchio”, esplorerà con esercizi, giochi interdisciplinari, riflessioni i concetti filosofici e ludici della fantasia, dell’immaginazione e della creatività.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.