BEES per la Notte Europea dei Ricercatori 2019, eventi a Matera della Scuola di Alta Formazione-Istituto Superiore Conservazione e Restauro

24 Settembre, 2019 14:10 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Notte Europea dei Ricercatori 2019. Anche la Scuola di Alta Formazione SAF-ISCR di Matera si unisce allo “sciame” di BEES, Be a citizEn Scientist, iniziativa organizzata da Frascati Scienza, con un carnet di sette eventi distribuiti nel centro cittadino di Matera. Appuntamenti il 26 e 27 settembre, con prenotazione obbligatoria.

Sono circa 400 gli eventi che Frascati Scienza organizza lungo tutto la Penisola nell’ambito della Notte Europea dei Ricercatori 2019 (www.frascatiscienza.it), kermesse che animerà le città di tutta Europa dal 21 al 28 settembre, promossa dalla Commissione Europea nell’ambito delle azioni Marie Skłodowska-Curie e nata con lo scopo principale di avvicinare i cittadini europei di ogni età e condizione alle meraviglie della scienza e della ricerca, con attività ricche di contenuti ma anche coinvolgenti e divertenti.

Questa edizione, 14° tra quelle organizzate da Frascati Scienza, vede per la prima volta l’entusiastica partecipazione dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro, che per questo suo “debutto” presenta un ricco carnet di ben 20 diverse proposte (science trips, talks, laboratori scientifici, e altro) distribuiti tra le sedi di Roma e di Matera, tutti sotto l’insegna di BEES, Be a citizEn Scientist, tema ideato da Frascati Scienza per incoraggiare la partecipazione dei cittadini nella ricerca scientifica e il cui acronimo richiama, non a caso, le api, operose e collaborative, la cui immagine rimanda al ruolo attivo richiesto ai cittadini per essere veri protagonisti della Ricerca.

Gli eventi BEES, Be a citizEn Scientist di Matera partiranno giovedì 26 alle ore 12.00 presso l’ex convento di Santa Lucia alla Fontana dove la Scuola di Alta Formazione ISCR aprirà le porte per mostrare gli spazi, i luoghi e le persone che tutti i giorni si occupano di ricerca applicata ai beni culturali e di formazione, con incontri pomeridiani per conoscere da vicino le tecniche di indagine e conservazione per i Beni Culturali. In programma anche un’attività didattica dedicata alle Scuole Superiori, Luce di sincrotrone e Beni Culturali, durante la quale tecnici dell’ISCR e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Frascati spiegheranno come è possibile guardare le opere d’arte con occhi “diversi” grazie alla spettroscopia infrarossa con luce di sincrotrone.

Ma lo sciame di BEES invaderà anche il centro storico di Matera, dove gli esperti dell’ISCR presenteranno, dalle 19 alle 22 del 27 settembre, le tecniche d’indagine e le ricerche applicate all’ambito della conservazione presso i quattro cantieri che gli allievi SAF ISCR seguono come parte del loro percorso didattico (chiesa di San Francesco D’Assisi, chiesa di Santa Lucia alle Malve, Casa Ortega e Musma e Museo Archeologico Nazionale Domenico Ridola).

Dato il numero limitato di posti disponibili, per partecipare ad ogni singolo evento è indispensabile prenotarsi. Sul sito di Frascati Scienza è possibile accedere al programma completo nazionale [https://www.frascatiscienza.it/pagine/notte-europea-dei-ricercatori-2019/programma/] e prenotare i singoli eventi.

Il progetto coordinato da Frascati Scienza è realizzato con il supporto della Regione Lazio, del Comune di Frascati e dell’Ente Parco Regionale Appia Antica.
Oltre all’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro partecipano a questa edizione circa 60 tra enti istituzionali, associazioni e aziende.

The European Researchers’ Night is funded by the European Commission under the Marie Skłodowska-Curie actions (GA n° 818728).

Programma Notte Europea dei Ricercatori 2019 SAF- ISCR sede di Matera

Giovedì 26 settembre
ISCR Sede Via Luigi La Vista, 5

Luce di sincrotrone e Beni Culturali
a cura di Elisabetta Giani e INFN di Frascati
ore 11:00 – 12:00 (dedicato ad allievi delle scuole superiori) e 17:00 – 18:00

Programma

ISCR fra ricerca, storia e innovazione
a cura di M. Bartolini, S. Di Gaetano, G. Agulli, D. Melica e gli studenti del corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali
ore 12:00 – 13:00 e 16:00 – 17:00

Programma

Diagnostica e conoscenza: dal sito al museo
a cura di G. Fabretti, Fondazione Pomarici e Giuseppe Massari
ore 15:00 – 16:00

Programma

Venerdì 27 settembre

Chiesa di San Francesco d’Assisi
Restauro fra conservazione e fruizione liturgica
a cura di S. Di Gaetano, F. Spagnoli e gli allievi del corso di laurea in Conservazione e
Restauro dei Beni Culturali
ore 19:00 – 21:00

Programma

Chiesa di Santa Lucia alle Malve
Affreschi all’infrarosso
a cura di E. Giani, INFN Frascati
ore 19:00 – 22:00

Programma

Casa Ortega e Musma
Contemporaneo contemporaneamente al Musma
a cura di A. Rorro, V. Basilissi, A. Amoruso e gli allievi del corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali
ore 20:00 – 22:00

Programma

Museo Archeologico Nazionale Domenico Ridola
Un cratere di storia fra restauro e ricerca
a cura di E. Huber e gli allievi del corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali
ore 20:00 – 22:00

Programma

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.