Gli eventi musicali con il Maestro lucano Pasquale Menchise ad Assisi, Potenza, Volterra e Atene

24 Novembre, 2021 12:34 |
Facebooktwitterlinkedinmail

 

Ancora appuntamenti di gran rilievo, fuori e dentro i confini della sua Basilicata, per il Maestro Pasquale Menchise, segno che procede a larghi passi la ripresa delle attività dello spettacolo dal vivo, duramente messe in ginocchio nel prolungato e sofferto stop imposto dalla pandemia nei mesi addietro.

Reduce dal successo del Concerto “Arie d’opera e le più celebri colonne sonore” eseguito, lo scorso 21 novembre, dall’Orchestra “I Filarmonici di Napoli” – appuntamento voluto dall’Amministrazione comunale di Viggiano che ha inaugurato il nuovo Teatro “Francesco Miggiano” nel giorno di Santa Cecilia, Patrona della musica e dei musicisti – il Maestro e direttore d’orchestra originario di Genzano di Lucania dirigerà sabato 27 novembre l’Orchestra “I solisti del ‘700 napoletano” nella Sala della Conciliazione del Palazzo municipale di Assisi.

Un appuntamento di grande prestigio al centro della ricca tre giorni dedicata al “I meeting nazionale custodia del creato” in programma il 26, 27 e 28 novembre. Patrocinato dal Ministero della Transizione ecologica e della Regione Umbria, nato su iniziativa della Fondazione “Sorella natura e amici del creato”, il fitto programma di incontri e dibattiti intende celebrare l’anniversario della Proclamazione di San Francesco d’Assisi a Patrono dei Cultori dell’Ecologia, che cade il 29 novembre, e affrontare il tema della transizione ecologica a partire da un’analisi sui risvolti attinenti al rapporto con scienza, economia e società, transizione digitale, fratello idrogeno, legalità e custodia del creato in vista del centenario francescano del 2026. Previsti numerosi interventi, sia in presenza sia in video conferenza, con tanti ospiti autorevoli e illustri: da S.Em.za Rev.ma Cardinale Pietro Parolin a Roberto Cingolani Ministro della Transizione ecologica, da Donatella Tesei Presidente della Regione Umbria ad Anna Ascani Sottosegretaria MISE, da Giuseppe Ricci Direttore generale ENI/Evolutiond ad Antonio Decaro Presidente nazionale Anci, da S. Ecc.za Domenico Sorrentino Vescovo di Assisi ad Annamaria Tarantola Presidente della Fondazione Centesimus Annus.

«Il concerto che ho l’onore di dirigere ad Assisi sarà eseguito dall’Orchestra e dai Solisti del Settecento Napoletano a cui mi lega ormai da diversi anni – dichiara il M° Pasquale Menchise coordinatore artistico della Fondazione “Sorella natura e amici del creato” – un solido legame di collaborazione. Sarà un piacevole momento che interverrà a impreziosire la giornata centrale dell’articolato programma dell’iniziativa affinché la bellezza della lirica possa contribuire a smuovere le coscienze in questo particolare momento storico in cui l’umanità è chiamata a compiere scelte non più ulteriormente rinviabili. Sono veramente molto grato di partecipare a questa lodevole iniziativa così come, tra gli altri impegni, di portare in scena al teatro “Francesco Stabile” di Potenza “Cavalleria rusticana” sabato 4 e domenica 5 dicembre, alla direzione dell’Orchestra da camera e sinfonica lucana».

Dopo Assisi, infatti, tanti altri appuntamenti attendono il Maestro Menchise, tra cui appunto, l’esecuzione dell’opera su libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci e musica di Pietro Mascagni con la partecipazione dell’Orchestra e del Coro lirico Euromediterraneo: un evento nell’ambito della IX stagione lirico-sinfonica – Festival Basilicata lirica del capoluogo che si avvale del patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Basilicata e del Comune di Potenza.

Sarà invece un incastro inedito tra rock e musica classica il concerto-evento di Sinergie Lucane in programma per venerdì 3 dicembre, sempre al teatro Stabile: “Sinfonia di rock” vedrà esibirsi i Drops of Gems con il M° Menchise alla direzione dell’Opera live orchestra.

Tra le tappe che lo vedranno, infine, protagonista sulla scena nazionale e internazionale a inizio 2022 è da segnalare: l’esecuzione in prima assoluta della “Missa Pilerii Domina” in occasione dei festeggiamenti per gli 800 anni del Duomo di Cosenza su iniziativa del Conservatorio di Musica e dalla Curia di Cosenza; la direzione al teatro Comunale di Volterra (PI) delle opere “Cavalleria Rusticana” e “Pagliacci”; e la direzione al Festival Internazionale di Atene di “Marc’Antonio e Cleopatra” di Adolf Hasse.

 

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.