Diodato vince il 70° Festival di Sanremo, la canzone “Fai rumore” conquista anche Critica e Sala Stampa: report e foto

9 Febbraio, 2020 01:35 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Diodato con la canzone “Fai rumore” ha vinto il 70° Festival di Sanremo, seconda posizione per Francesco Gabbani con il brano “Viceversa”, terzo posto per “Pinguini tattici nucleari” con l’esecuzione di “Ringo Starr”. Diodato si è aggiudicato anche il Premio della Critica “Mia Martini” e il premio Sala Stampa “Lucio Dalla” assegnato da tv radio e web. Dopo la squalifica nella nottata di venerdì della coppia composta da Bugo e Morgan, sono stati 23 i concorrenti in gara a contenersi la vittoria. Di seguito gli altri riconoscimenti: premio Sergio Barozzi per il miglior testo assegnato dalla commissione musicale a Rancore con “Eden”, premio Giancarlo Bigazzi per la migliore composizione musicale votata dai maestri d’orchestra a Tosca con “Ho amato tutto”, premio Tim Music per il brano più ascoltato in streaming nell’app musicale di Tim a Francesco Gabbani con “Viceversa”.

Con Amadeus si sono alternate nella conduzione Mara Venier, Diletta Leotta, Sabrina Salerno e Francesca Sofia Novello.

Per la serata finale oltre agli ospiti fissi Fiorello e Tiziano Ferro sono saliti sul palco in apertura la Banda dell’Arma dei Carabinieri, Cristiana Capotondi, il ballerino con la sla, Ivan Cottini, Edoardo Pesce, che ha presentato il suo omaggio cinematografico ad Alberto Sordi e Wilma de Angelis. Per la parte musicale spazio ancora una volta alla musica made in Italy con Biagio Antonacci che ha proposto alcuni dei suoi grandi successi e Vittorio Grigolo, apprezzato in tutto il mondo per le sue doti canore e conosciuto dal grandissimo pubblico anche perché è stato direttore artistico del talent “Amici” di Maria de Filippi. Gente de zona ha fatto ballare invece il pubblico a tarda notte con i successi di musica latino-americana.
Fiorello ha reso omaggio a Gianni Morandi con l’improvvisato duo “Amarello”, nome di fantasia ispirato dal mix di Amadeus e Fiorello. In apertura Amadeus ha rispettato l’impegno, in caso di un nuovo record di ascolti, di scendere le scale dell’Ariston con una parrucca bionda per imitare Maria De Filippi, stesso sketch ideato e sperimentato con successo da Fiorello.
Presentati anche gli ospiti del nuovo film di Fausto Brizzi, “La mia banda suona il pop”: Angela Finocchiaro, Christian De Sica, Diego Abatantuono e Massimo Ghini.

Di seguito gli artisti in ordine di uscita e i rispettivi brani:
Michele Zarrillo – “Nell’estasi e nel fango”
Elodie – “Andromeda”
Enrico Nigiotti – “Baciami adesso”
Irene Grandi – “Finalmente io”
Alberto Urso – “Il sole ad est”
Diodato – “Fai rumore”
Marco Masini – “Il confronto”
Piero Pelù – “Gigante”
Levante – “Tiki bom bom”
Achille Lauro – “Me ne frego”
Pinguini Tattici Nucleari – “Ringo Starr”
Junior Cally – “No grazie”
Tosca – “Ho amato tutto”
Le Vibrazioni – “Dov’è”
Raphael Gualazzi – “Carioca”
Francesco Gabbani – “Viceversa”
Rita Pavone – “Niente (Resilienza 74)”
Anastasio – “Rosso di rabbia”
Riki – “Lo sappiamo entrambi”
Giordana Angi – “Come mia madre”
Paolo Jannacci – “Voglio parlarti adesso”
Elettra Lamborghini – “Musica (E il resto scompare)”
Rancore – “Eden”.

I cantanti in gara sono stati dal sistema misto: Demoscopica (33%), Sala Stampa, Tv, Radio e Web (33%) e Televoto (34%). Il risultato di questo voto hanno fatto media con i precedenti ed è stata così stilata una nuova classifica. I primi tre finalisti di questa classifica saranno votati sempre con il sistema misto e il più votato ha vinto l’edizione 2020 del Festival di Sanremo, settantesima edizione.

La fotogallery della finale del 70° Festival di Sanremo

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.