Concerto-tributo “Happy Birthday Beethoven” con Liubov Gromoglasova e Orchestra Magna Grecia diretta da Enrico Lombardi inaugura Matera Festival 2020 nei giardini del Museo Ridola: report e foto

5 Luglio, 2020 21:57 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Il concerto-tributo “Happy Birthday Beethoven” con Liubov Gromoglasova al pianoforte e la direzione del maestro Enrico Lombardi ha inaugurato questa sera nei Giardini del Museo Ridola il cartellone estivo del Matera Festival 2020. L’evento è il primo dei dieci appuntamenti realizzati dall’ICO Magna Grecia in collaborazione con Matera in Musica, Basilicata Circuito musicale e Alvino 1884.
Protagonista nei Giardini del Museo Ridola la lettone Liubov Gromoglasova, pianista di alto valore. La musicista nasce a Riga, studia nell’Academic Junior Music College in collaborazione con il Conservatorio di Mosca in due corsi paralleli: Pianoforte e Teoria della musica. Consegue entrambi i diplomi con il massimo dei voti e successivamente si laurea con lode presso il Conservatorio “Tchaikovsky” di Mosca, con l’insegnante nella Elena Kuznetsova, con la quale prosegue lo studio con corsi di perfezionamento. Numerosi i concerti e i concorsi internazionali cui prende parte con successo. Collabora come pianista in residence nella “Fondazione Paolo Grassi” a Martina Franca, nella quale insegna nei vari corsi di perfezionamento musicale e pianistico. Quest’anno, sempre in collaborazione con la Fondazione Paolo Grassi, ha ideato e realizzato la rassegna “Pianisti del XXI secolo”. Alla rappresentazione del primo evento del Matera Festival, hanno partecipato alcuni dei ballerini della Società di Danza – Circolo Pugliese, diretta da Assunta Fanuli.
«Dopo tre mesi di stop – dichiara il maestro Piero Romano, direttore artistico del Matera Festival – abbiamo ripreso e riorganizzato la rassegna che caratterizza l’estate materana; è stata ridisegnata tenendo in debito conto le prescrizioni Covid; tutto, infatti, è realizzato per scongiurare qualsiasi tipo di contatto e contagio: distanziamento fra i professori d’orchestra come in platea, fra il pubblico, nel massimo rispetto delle regole: la musica va goduta nella massima serenità».

Collaborazione fra il Mulino Alvino e l’Orchestra della Magna Grecia, Matera in musica e Basilicata Circuito musicale. «E’ una intesa – osserva Romano – che mette in relazione un patrimonio artistico e architetturale stupendo con una musica di altissimo livello; si comincia con un tributo a Beethoven, per concludere con un evento in esclusiva nazionale: il duo League-Laurance, progetto unico nel suo genere che tutta l’Italia potrà ammirare solo a Matera o a Locorotondo, sede del Locus Festival; e, ancora, la taranta con Mario Incudine, il musical con Graziano Galàtone, il pop con Nino Buonocore e un tributo a Lucio Dalla, le musiche di Nino Rota, Bacharach e quelle da film. Tante ancora le offerte, grazie a istituzioni e sponsor che, nonostante le difficoltà del momento, ci sono stati vicini; un ringraziamento particolare lo rivolgiamo al pubblico che ci vuole bene e che in queste settimane ci ha chiesto di tornare ad essere protagonista; ed è proprio al pubblico che rivolgo l’ultimo invito: per assistere ai nostri concerti è necessario contattarci, perché quest’anno occorrerà prenotarsi».
Informazioni: Orchestra della Magna Grecia, via De Viti De Marco 13 – Matera (Tel. 0835.1973420)

La fotogallery del concerto (foto www.SassiLive.it)

 

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.