Gezziamoci: dalla street parade a Katania quintet fino ai suoni visionari

28 Agosto, 2008 14:28 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

bandita.jpg

La seconda giornata del Gezziamoci si apre, come di consueto nelle sale di Palazzo Lanfranchi dove Felice Mezzina e Vito Savino, suoneranno domani venerdì 29 agosto, alle 19, 00 davanti ai dipinti in esposizione.

Il duo Mezzina (sassofono) e Savino (contrabbasso & graphic performer) utilizza il mix musica-e tecnica grafica per coniugare suoni e colori alle atmosfere presenti nelle sale delle esposizioni di Palazzo Lanfranchi.

Alle 19,45 la rassegna itinerante prende il via da piazza Ridola con la Matera Street Parade e la Terni Jazz Parade accompagnate dal banditore Saverio Pepe.
Il concerto prosegue alle 20,30 da piazza S. Giovanni fino alle Monacelle.

Si inaugura una collaborazione fra Street parade che vede insieme, nelle strade del centro storico, due formazioni composte rispettivamente da 12 musicisti (Matera Street Parade) e 5 musicisti (Terni Street Parade) pronti ad animare i luoghi più suggestivi della città, insieme alla voce e all’entusiasmo del Banditore Saverio Pepe.

Alle 22,00 nel Giardino delle Monacelle il Katania Quintett si esibirà in concerto (ingresso 8 euro).

La formazione che ha come leader Francesco Calì, individua nel Nuevo tango e nella figura di Astor Piazzolla i punti di riferimento iniziali della band che, comunque, è impegnata  in una costante ricerca musicale attingendo da culture e suoni di tutto il mondo e di tutte le culture.

Alle 24 al Chiostro di S. Agostino “Il Ponte” visioni della città di pietra scritte e narrate da Dario Carmentano e sonorizzate da Suoni Visionari Ensemble & Guests

Alla formazione musicale dell’associazione barese si aggiungono i corsisti delle lezioni di musica dell’Onyx Jazz Club che danno vita ad una produzione originale e che, grazie alla collaborazione di Dario Carmentano consentiranno un approccio singolare ed esclusivo al territorio e al repertorio musicale.

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.