Festa della Bruna, scatta la macchina comunale

26 Giugno, 2008 20:11 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

i_fuochi_di_pirotecnica_s._chiara_per_dare_il_via_alla_festa_della_bruna.jpgL’Amministrazione Comunale di Matera si schiera in prima linea per garantire la perfetta riuscita della Festa Patronale. L’impegno del Sindaco Emilio Nicola Buccico affinché la festa si svolga nella maniera migliore è totale, ed in tal senso tutti gli aspetti organizzativi e igienici di competenza del Comune sono stati curati nei minimi dettagli. In particolare, per i giorni immediatamente precedenti e successivi il 2 luglio, l’Assessore Comunale all’Igiene e Ambiente Michele Casino ha disposto l’installazione di tredici bagni chimici nei punti nevralgici della città, che saranno attivi dalle 17 alle 24 e custoditi in modo dignitoso, al fine di garantire le legittime esigenze di cittadini e turisti. Nelle zone in cui opereranno i venditori ambulanti, aumenteranno i cassonetti per la spazzatura, in primo luogo per preservare l’igiene pubblica e la salute degli stessi operatori commerciali. L’Assessore Casino ha inoltre predisposto un piano di intervento per garantire la straordinaria manutenzione e la pulizia della città, organizzando diverse squadre che lavoreranno, il 2 luglio, dal primo pomeriggio per tutto il percorso della festa. “Naturalmente aspettiamo dai cittadini un senso di responsabilità pari al nostro impegno – dichiara Casino -. L’Amministrazione sta effettuando il massimo sforzo, ma i materani, veri protagonisti della festa, devono comportarsi in maniera altrettanto civile e corretta. Per questo, sarà ampliato il controllo verso tutte quelle forme di conferimento dei rifiuti abusive e scorrette. Un ringraziamento va ai nostri operatori comunali, che con la loro disponibilità, si sono messi a disposizione, rinunciando anche a qualche giorno di ferie”.
Ad occuparsi degli aspetti logistici e organizzativi è il Consigliere Comunale di Alleanza Nazionale Giovanni Vizziello, delegato per l’Amministrazione Comunale nel comitato organizzatore della festa. Vizziello ha sollevato alcune importanti questioni, che sono state accolte da comitato, Questura e Prefettura. In particolare, al fine di dissuadere i cittadini dall’idea di un assalto intempestivo al Carro, è stata disposta l’interdizione al pubblico di via del Corso nei momenti precedenti la distruzione, fermo restando l’accesso transennato nelle tre traverse. “Il Carro Trionfale verrà affidato alle Forze dell’Ordine e ai cavalieri, ma soprattutto al buon senso dei cittadini – è l’invito che rivolge il consigliere di An –. E’ l’appello che lanciamo per ottenere il buon esito della festa, rappresentato dallo straccio del carro nella sua sede opportuna, ovvero Piazza Vittorio Veneto. Per la prima volta l’Amministrazione Comunale riveste un ruolo primario nell’organizzazione della festa, e grazie alla collaborazione e agli ottimi rapporti con il comitato e il suo presidente Palumbo, nonché con il Prefetto, stiamo lavorando affinché tutto proceda per il meglio”.
Vizziello, infine, sottolinea la particolare attenzione rivolta ai venditori ambulanti al fine di consentire loro un soggiorno decoroso a Matera. “Abbiamo disposto di dare ospitalità ai venditori nella palestra dello Stadio XXI Settembre per tutelare gli stessi e garantire un maggior controllo dell’igiene”.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.