Boom di ascolti per “Imma Tataranni 2” su Rai 1, 5.235.000 spettatori per prima puntata fiction girata a Matera: report e foto

27 Ottobre, 2021 10:29 |
Facebooktwitterlinkedinmail

Lo aveva promesso Imma Tataranni. “Mo’ sono fatti vosti”, aveva dichiarato nello spot televisivo. E alla prima uscita della seconda serie ha battuto la concorrenza nella sfida degli ascolti regalando nuova visibilità alla città di Matera. Il cast si conferma di altissimo livello ed è impreziosito nella prima puntata dalla presenza di Justin Mattera, che interpreta la moglie dell’uomo assassinato sul Pollino. Ottimo il lavoro della vocal coach Lia Trivisani, determinante nei dialoghi con l’inconfondibile accento materano, sicuramente diverso da quello pugliese anche se spesso confuso proprio con quello della regione più vicina al nostro territorio.

Michele Capolupo

Nella serata di martedì 26 ottobre 2021, su Rai 1 la prima puntata di Imma Tataranni – Sostituto Procuratore 2 ha conquistato 5.235.000 spettatori pari al 24.7% di share. Su Canale5 Aquaman ha incollato davanti al video 1.557.000 spettatori con uno share dell’8.8%. Su Rai 2 l’esordio de Il Collegio 6 ha interessato 1.719.000 spettatori (8.5%). Su Italia1 Le Iene Show ha raccolto 1.263.000 spettatori pari al 7.7%. Su Rai 3 Cartabianca è visto da 875.000 spettatori con il 4.2%. Su Rete4 Fuori dal Coro totalizza un a.m. di 833.000 spettatori (4.8%).

Su La7 DiMartedì registra 1.062.000 spettatori con il 5.1%. Su Tv8 il debutto di Game of Talents segna 453.000 spettatori pari al 2.1%. Sul Nove Attacco al potere – Olympus Has Fallen è seguito da 331.000 spettatori (1.5%). Su La5 Grande Fratello Vip interessa .000 spettatori (%). Su RealTime Matrimonio a Prima Vista Italia arriva a .000 spettatori (%).

Martedì 26 settembre, in prima serata, la città di Matera è tornata alla ribalta televisiva grazie alla fiction “Imma Tataranni 2”, la fortunata serie che vede protagonista il sostituto procuratore più simpatico e brillante della fiction italiana, interpretata magistralmente da Vanessa Scalera. La serie televisiva è tratta dai romanzi della scrittrice lucana Mariolina Venezia.
Mogli e buoi è stato il tema scelto per la prima puntata.
Imma Tataranni ritorna a Matera dopo aver passato un fine settimana a Parigi con Pietro e la figlia Valentina, con l’obiettivo di distrarre la figlia dalla sua recente separazione con Samuel. Ma Valentina è ancora molto irrequieta: a tranquillizzarla ci pensa l’amico Giovanni, che inizia ad essere sempre presente in casa, con disappunto della protagonista.
Ma il sostituto procuratore non fa in tempo a disfare le valigie che viene subito chiamata per indagare su un omicidio, avvenuto durante una transumanza. Così, tra pascoli e pastori, Imma si ritrova anche a gestire la situazione con Calogiuri, appena tornato da una missione in Centro America. Come se non bastasse, Pietro annuncia di voler lasciare il suo lavoro da statale per aprire un jazz club.
La trama della seconda stagione non si discosterà molto da quella della prima: anche nei nuovi episodi Imma (Vanessa Scalera) indaga su dei nuovi casi, facendosi aiutare dal fidato Calogiuri (Alessio Lapice), verso cui l’attrazione è ancora più forte, soprattutto dopo il bacio che i due si sono scambiati nel finale della prima stagione.

Ma Imma vuole restare integerrima, e cercherà di resistere alle tentazioni e di dedicarsi al lavoro ed alla famiglia, occupandosi del marito Pietro (Massimiliano Gallo), sempre in crisi esistenziale, e della figlia Valentina (Alice Azzariti), che ora ha sposato la causa ambientalista, rischiando di mettersi nei guai.

Come se non bastasse, però, Imma si deve prendere cura anche della madre Brunella (Lucia Zotti), che sembra custodire un segreto su sua figlia e che ora si trova ricoverata in una casa di riposo, e tenere testa alla suocera (Dora Romano), nella cui sarà sarà costretta ad andare a vivere.

La seconda stagione di Imma Tataranni è suddivisa in due parti: i primi quattro episodi andranno in onda in autunno (dal 26 ottobre al 16 novembre 2021), mentre i restanti quattro saranno trasmessi nella primavera del 2022.

Il cast: agli attori e le attrici già visti nella prima stagione torneranno in onda nei nuovi episodi, si aggiungono dei nuovi ingressi e degli interpreti dei personaggi dei casi di puntata.
Vanessa Scalera: Imma Tataranni, la protagonista
Massimiliano Gallo: Pietro De Ruggeri, marito di Imma
Alessio Lapice: Ippazio Calogiuri, braccio destro di Imma nelle sue indagini
Alice Azzariti: Valentina De Ruggeri, figlia di Imma e Pietro
Barbara Ronchi: Diana De Santis, assistente di Imma nonché sua ex compagna di classe
Carlo De Ruggeri: Dr. Taccardi, medico legale
Nando Irene: maresciallo Lamacchia
Ester Pantano: Jessica Matarazzo, agente di Polizia
Monica Dugo: Maria Moliterni, moglie del Prefetto
Dora Romano: madre di Pietro e suocera di Imma
Lucia Zotti: Brunella Tataranni, madre di Imma
Cesare Bocci: Saverio Romaniello, invischiato in alcune vicende poco legali
Paolo Sassanelli: Emanuele “Manolo” Pentasuglia
Carlo Buccirosso: Alessandro Vitali, procuratore capo
Martina Catuzzi: Laura Bartolini, Carabiniere che aiuterà Imma nelle indagini e nei suoi spostamenti
A loro si aggiungono Francesco Foti e Piergiorgio Bellocchio.
Nella prima puntata anche l’attore materano Antonio Montemurro.

La location principale della serie resta Matera, in Basilicata. Ma le riprese sono state effettuate anche a Metaponto, frazione di Bernalda; Marsicotevere (Potenza) ed in Val d’Agri. Riprese anche a Viggiano, alla diga del Pertusillo e sul comprensorio della montagna Viggiano-Valturino.
Alla regia della seconda stagione ritroviamo Francesco Amato, che aveva già diretto la prima. La sceneggiatura è invece stata scritta da Mariolina Venezia (autrice dei libri da cui la serie è tratta), Salvatore De Mola, Pier Paolo Piciarelli, Michele Pellegrini e Luca Vendruscolo. La serie è una produzione Rai Fiction-IBC Movie, prodotta da Beppe Caschetto e Anastasia Michelagnoli.
Anche la seconda stagione prende spunto dai libri scritti da Mariolina Venezia, ovvero “Via del riscatto”, “Come piante fra i sassi”, “Maltempo” e “Rione Serra Venerdì”, editi da Einaudi. Il primo romanzo, “Come piante tra i sassi”, risale al 2009, l’ultimo “Via del riscatto”, al 2019.
E’ possibile vedere Imma Tataranni 2 in streaming anche durante la messa in onda televisiva su RaiPlay, e sull’app per smart tv, tablet e smartphone, mentre subito dopo la messa in onda si potrà vedere in Guida Tv/Replay. A questo link la pagina ufficiale della serie.

La fotogallery dedicata alla prima puntata, alcuni scatti nel back state e del cast

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

5 commenti

  1. 1 mese  

    pedrito_93

    mah, il boom di ascolti magari c’è stato per la curiosità di vedere la prima puntata della nuova serie, ma non mi ha entusiasmato piu’ di tanto; storia e trama pallosa, si è dovuti arrivare fin quasi a mezzanotte (con la Rai che ormai se non arrivano le 22 non fa iniziare i programmi in prima serata); ho avuto l’impressione minuto dopo minuto come di un qualcosa che non decollava, trama e storia spezzettata, e poi diciamo la verità gli unici due attori che mi sembrano in palla e pimpanti e che duettano molto bene tra loro mi sembrano la Vanessa Scalera e Carlo Buccirosso (il procuratore capo) che mi sembrano nettamente superiori a tutti gli altri attori del cast che non sono da Rai1 in prima serata, ma piuttosto da fiction di Telenorba; sono di parte, se non ci fosse stata l’ambientazione su Matera onestamente non l’avrei vista; qualità e trama della storia scialbe, qualità interpretativa degli attori direi scarsa fatta eccezione per i due citati sopra che mi sembrano di un’altra categoria.

  2. 1 mese  

    Carlo non farlo

    Concordo perfettamente con quanto scritto da Pedrito…dopo 20 minuti ho cambiato canale…una noia mortale !!

  3. 1 mese  

    pedrito_93

    Le minestre riscaldate non vanno bene; era stata fatta la prima serie che già due anni fa non mi sembrava granchè e gli unici due attori a tenerla su erano appunto la Scalera e Buccirosso con alcune belle inquadrature su Matera a tenere viva l’attenzione; per il resto storie e trame improponibili, scialbe non da Rai1 insomma ma da tv locali, e poi a completare il quadro un cast di attori onestamente scadente con interpretazioni da teatrino piu’ che da prima rete Rai; sbagliato riproporre di nuovo una seconda serie, visto che la prima aveva già mostrato i suoi limiti in tal senso ed aveva chiaramente lo scopo di pubblicizzare Matera nell’anno della capitale europea della cultura con bellissime inquadrature della città ma in quanto a contenuti e interpretazioni, a parte i due attori principali citati di grande spessore, poco o nulla.

  4. 1 mese  

    torero

    —per non parlare del maresciallo LAMACCHIA che da due anni ci rompe con foto e altro “” neanche fosse Brad Pitt in un film da oscar !!! ma tanto a noi materani fafammocca …va bene tutto !! restiamo a bocca aperta mi raccomando!!!

  5. 1 mese  

    pedrito_93

    e’ parso evidente come, a parte i due attori principali pieni di energia, divertenti e pimpanti, il resto della compagnia davvero non si puo’ sentire, non sembrava di essere su Rai 1 l’altra sera ma sulle serie di Mudu’ di Telenorba, oltre ripeto al fatto che tutto lo svolgersi della puntata è stata di una noia mortale, arrivando fin quasi a mezzanotte, l’ho fatto una volta e non credo che ripetero’ piu’ l’errore, non vale la pena, a parte che il giorno dopo si lavora e poi abbiamo esperienze di fiction fatte dalla Rai che sono state di gran lunga migliori di questa che sembra essere stata miracolata per essere approdata su Rai1, una fiction in cui si salvano solo le riprese suggestive di Matera, il resto si puo’ tranquillamente dimenticare.