L’artista Cesare Maremonti inaugura la mostra “Arte in Stazione – Paesaggi Anemici” nella stazione di Miglionico

13 Luglio, 2020 09:40 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Venerdì 24 luglio 2020 alle ore 18  l’artista Cesare Maremonti inaugura la mostra “Arte in Stazione – Paesaggi Anemici” nella stazione di Miglionico. La mostra sarà presentata in conferenza stampa lunedì 20 luglio alle ore 10 presso lo studio dell’artista sito in via Nazionale 134 a Matera.

Con la mostra “Arte in Stazione – Paesaggi Anemici” si vuole dare vita a uno spazio storico della Basilicata, la vecchia Stazione di Miglionico.

La stazione delle FCL si trova sulla tratta ferroviaria Ferrandina-Matera e sorge nella parte bassa del territorio di Miglionico.

Oggi di proprietà privata, la parte strettamente legata all’esercizio ferroviario, i padroni di casa hanno deciso di adibirla a spazio artistico.

E quale miglior occasione (dopo gli ultimi eventi che hanno cambiato la vita dell’intera umanità) è quella di ripartire da una Stazione come in un Nuovo Viaggio.

Un nuovo viaggio e una nuova vita ….in uno spazio pieno di memoria e ricordi.

La Stazione di Miglionico si apre all’arte con la personale del Maestro e Architetto Cesare Maremonti, artista Materano che da circa un trentennio si occupa di pittura.

Fondamentale per la realizzazione dell’evento il patrocinio del comune di Miglionico e del Personal Financial Advisor Giovanni Salvatore Motta, la consulenza del critico d’arte, nonché giornalista Rino Cardone e della curatrice Teresa Colucci

La mostra rimarrà aperta fino al 31 luglio tutti i pomeriggi dalle 17 alle 20 ed eventualmente su appuntamento anche in altri orari da concordare.

Nel rispetto di tutti, si seguiranno le linee guida riferite alle procedure di prevenzione COVID 19.

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.