Giornate Fai d’Autunno 2021, i ringraziamenti di Rosalba Demetrio (FAI Basilicata)

24 Ottobre, 2021 10:21 |
Facebooktwitterlinkedinmail

Rosalba Demetrio, Presidente Regionale FAI Basilicata ha inviato una nota di ringraziamento a tutti coloro che hanno collaborato per le Giornate Fai d’Autunno promosse in Basilicata dal FAI il 16 e 17 ottobre 2021. Di seguito la nota integrale.

Le Giornate d’Autunno promosse dal FAI il 16 e 17 ottobre da una settimana sono trascorse felicemente, emozionando noi che abbiamo condiviso un grande impegno e il pubblico (4224 visitatori) che è venuto a trovarci nei 60 luoghi raccontati in Basilicata. Una settimana è il tempo giusto per redigere consuntivi e osservare criticità, di cui far tesoro con la visione progettuale, già intuita, delle Giornate future.
Con tutti i nostri Volontari abbiamo fatto un lavoro intenso e diffuso nel territorio regionale come sempre credendoci, con passione e senso di responsabilità civile, in un momento storico in cui il tema della responsabilità appare a volte labile.
Le 60 aperture straordinarie proposte dal FAI in Basilicata, dalle Delegazioni e dai Gruppi attivi nella Rete territoriale dal Vulture allo Jonio, da Matera a Potenza, al Tirreno, da Nord a Sud, da Est a Ovest, abbracciando idealmente e geograficamente la Lucania interna che ha un fulcro in Tricarico, hanno tradotto in azione concreta la nostra visione di una valorizzazione del territorio condivisa e partecipata. Condivisa con le istituzioni, la Regione Basilicata, le due Province di Potenza e Matera, i 34 Comuni coinvolti; le istituzioni afferenti al MiC e ai Ministeri dell’Istruzione e dell’Università e Ricerca, al Ministero della Difesa, che insieme al FAI quest’anno ha ricordato il centenario della traslazione del Milite Ignoto. Condivisa pertanto con le istituzioni civili, religiose e militari che rendono possibile la narrazione di un ampio e variegato ventaglio di luoghi grazie all’impegno di uomini e donne, giovani e “meno giovani”, che fanno dono del proprio tempo e delle proprie competenze, sperimentate o in formazione, per valorizzare il proprio territorio, per generare sensibilità e crescita culturale attraverso un’azione coordinata dal FAI centrale, dal Presidente Regionale, dai Capi Delegazione, dai Capi Gruppo, che efficacemente operano in sintonia con Dirigenti Scolastici, Docenti, Professionisti, Studenti, per raccontare il nostro paesaggio urbano e rurale, montano e marino; per presentare quello splendido affresco che è la Basilicata dei borghi, delle valli dei fiumi, dei centri storici, dei boschi e dei campi che si intrecciano nelle distese verdi e gialle di grano. Attraversare la Basilicata significa percepire questa bellezza e comprendere pienamente il significato di Ambiente come intreccio indissolubile di Natura e Storia, la visione del FAI.
Dopo il lockdown la ricerca di un nuovo equilibrio tra uomo e natura è diventata determinante. Le Giornate FAI, particolarmente quelle che hanno coinvolto luoghi all’aperto, hanno come sempre costituito una bella occasione per coniugare ambiente e salute, per rientrare in contatto con la Natura, attraverso l’incontro con i luoghi del nostro territorio, autentici tesori di biodiversità.
Un grande grazie va naturalmente ai privati che hanno aperto le porte dei loro beni attivando un’azione dialogante e sinergica con il FAI in Basilicata.
Insieme si cresce! Siamo certi che il nostro impegno è una goccia nel mare ma, per riprendere una frase celeberrima, senza questo impegno offerto dai Volontari del FAI e da noi tutti, “l’Oceano avrebbe una goccia in meno”.
Rinnovo un sincero e affettuoso grazie alla Delegazione di Matera ancora da me diretta, a Lidia Pantone, Capo Delegazione di Potenza, a Franca Digiorgio, Capo Delegazione della Costa Jonica, a Sabrina Lauria, Capo Delegazione di Tricarico e della Lucania interna, a Vincenzo D’Aloia, Capo Gruppo di Ferrandina (Delegazione di Matera), a Salvatore Falabella, Capo Gruppo del Lagonegrese-Pollino (Delegazione di Potenza), a Pierluigi Moliterni, Capo Gruppo FAI Giovani di Matera.
Grazie a tutti i nostri Delegati e Volontari che hanno reso possibile l’evento nei tanti Comuni afferenti a Delegazioni e Gruppi. Grazie incondizionatamente al nostro pubblico!
Grazie a Donatella Acito, Property Manager di Casa Noha e al suo Staff per la costante condivisione e collaborazione.
Un pensiero grato a Francesco de Sanctis, Delegato Regionale per la Comunicazione, per l’impegno instancabile e al Team regionale di Comunicazione (Giorgia Disummo, Vincenzo D’Aloia, Rosalinda Ferrari, Rocchina Mecca, Vito Sacco, Carmela Santangelo, Simona Simone).
Un grande grazie ai narratori, veri protagonisti delle nostre Giornate FAI, ai professionisti che ci hanno affiancati e agli Apprendisti Ciceroni, che in molti siti con i nostri Volontari e i Docenti sono stati in campo, ai proprietari dei Beni che gentilmente li hanno messi a disposizione.
Anche le Diocesi lucane sono state come sempre al nostro fianco, la Regione Basilicata, le Province di Potenza e Matera, i Comuni della provincia di Potenza e Matera, l’Arma dei Carabinieri, le Istituzioni Scolastiche, la Croce Rossa, la Protezione Civile, le Istituzioni tutte. Un sincero e riconoscente grazie!
Un grande ringraziamento come sempre al FAI centrale nella persona del Presidente Andrea Carandini, a Irene Mearelli, Responsabile della Rete Territoriale FAI, e a Mariangela Marchese, Referente Regionale FAI Puglia e Basilicata.

Di seguito l’elenco dei Comuni partecipanti – Province di Potenza e Matera:
Anzi, Armento, Atella, Bernalda, Brindisi di Montagna, Castelluccio Inferiore, Corleto Perticara, Ferrandina, Gorgoglione, Grottole, Irsina, Lagonegro, Laurenzana, Maratea, Marsicovetere, Matera, Miglionico, Moliterno, Montalbano Jonico, Oppido Lucano, Pisticci, Policoro, Pomarico, Rionero in Vulture, Rivello, Salandra, San Fele, San Chirico Nuovo, San Martino d’Agri, San Mauro Forte, Sarconi, Stigliano, Tricarico, Venosa

 

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.