Viadotto danneggiato da autocarro sulla statale 7: consigliere Paterino interroga il sindaco Adduce

15 Febbraio, 2011 13:03 |
Facebooktwitterlinkedinmail

Interrogazione consiliare

Oggetto: Realizzazione Viadotto di Via Gravina – svincolo Matera-Gravina SS7 “Appia”al Km. 57 + 650. Recupero costo dell’intervento.

Premesso che in data  29 aprile 2005 un autocarro adibito al trasporto di una gru fuori sagoma danneggiava gravemente le strutture portanti del viadotto di via Gravina all’altezza dello svincolo Matera-Gravina SS7 “Appia” al Km. 573+ 650;

Considerato che a seguito di  sopralluoghi effettuati da tecnici del comune unitamente a Vigili del Fuoco del locale comando provinciale e  da tecnici Anas, venivano  riscontrati gravi danni alla struttura  del viadotto tanto  che inducevano l’amministrazione  comunale a realizzare ex-novo il viadotto in questione;
 
Accertato che l’Amministrazione per ripristinare la predetta infrastruttura  ha speso complessivamente  oltre 900.000,00 euro, somma  finanziata  con apposito mutuo  contratto  con la Cassa Depositi e Prestiti;

Atteso che risulterebbero accertate ed evidenti le responsabilità in capo  al conducente dell’autocarro  e quindi alla  compagnia di  assicurazione che avrebbe già dovuto risarcire  l’amministrazione comunale di tutte le somme spese per la realizzazione dell’opera;

Rilevato che  il mancato risarcimento (a rischio prescrizione) da parte della compagnia di assicurazione  sembrerebbe  da addebitare  ai comportamenti tenuti dagli uffici comunali  competenti che non avrebbero  rispettato  in modo rigoroso  quanto previsto  dalla normativa vigente in materia;

Tutto ciò premesso;     
Chiede al signor Sindaco e all’assessore al bilancio di conoscere:
• a che punto è l’azione di recupero;

• se il mancato risarcimento al Comune  da parte della compagnia  di assicurazione  è  da addebitare  a precise responsabilità  gestionali ;

• quali provvedimenti si intendono adottare per  garantire l’efficacia dell’azione di recupero e per sanzionare gli eventuali comportamenti omissivi.


Il consigliere comunale dell’Italia dei Valori Michele Paterino


Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.