Carabiniere di Venosa salva neonata che rischia di soffocare, scongiurata la tragedia in un negozio di Roma

20 Gennaio, 2020 08:27 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

 

Nella giornata di sabato 18 gennaio una neonata si trova con i genitori in un negozio del quartiere Prati di Roma rischia di soffocare. I genitori chiedono aiuto. Nei pressi del negozio, libero dal servizio, si trova Angelo Perillo, vicebrigadiere dei Carabinieri in servizio al Nucleo Radiomobile della Sezione Operativa della Compagnia Trionfale, originario di Venosa. Angelo Perillo è in compagnia della suocera. Si accorge che qualcosa, entra nel negozio e vede una neonata in condizioni critiche, cianotica, non riesce a respirare. E’ nata il 29 dicembre scorso. Con l’aiuto del papà della bimba, Angelo Perillo pratica una manovra di disostruzione, facendole un massaggio sulla trachea. Subito dopo la neonata è stata trasportata in ambulanza all’ospedale Bambino Gesù, in osservazione ma in buone condizioni. La bimba è salva grazie alla sensibilità di un cuore lucano, quello di Angelo Perillo carabiniere di 32 anni, residente a Roma da 10 ma originario di Venosa, la terra di Orazio.

 

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.